Archivio Articoli

Editoriale

Dopo un esperimento durato qualche anno ho scoperto che mancava un sito di informazione tecnologica "leggero" per tutti coloro che hanno la necessità di restare informati senza "fronzoli", ma in modo telegrafico e magari divertente. Mi auguro diventiate parte di questa ricerca al fine di migliorare la qualità delle informazioni...

Edward Voskeritchian

VIDEO TPC TV su TomTom GO 5000: il navigatore satellitare sempre connesso

Tecnologopercaso RSS Feed

IBM: nuovo software per gestire il maggiore utilizzo dispositivi mobili sul lavoro

La soluzione protegge smart phone e tablet per Apple iOS, Android, Symbian e Windows. IBM ha annunciato un nuovo software che aiuterà le organizzazioni a fronteggiare il rapido aumento nell’utilizzo degli smart phone e dei tablet sul luogo di lavoro, continuando comunque a gestire anche laptop, desktop e server.

Con una forza lavoro mobile destinata a toccare quota 1,19 miliardi entro il prossimo anno, nascono nuove esigenze legate al collegamento degli smart phone e dei tablet personali alle reti aziendali e all’accesso da tali dispositivi ai dati aziendali. Secondo IDC, alla fine del 2011, circa metà dei dispositivi mobili usati nel luogo di lavoro era di proprietà dei dipendenti. Il trend BYOD (Bring Your Own Device) fa nascere anche nuovi timori sulla gestione dei rischi per la sicurezza, avvalorati anche dall’IBM X-Force Mid-Year Trend and Risk Report, dal quale emerge che nel 2011 gli attacchi ai dispositivi mobili sono raddoppiati rispetto all’anno precedente.

IBM Endpoint Manager for Mobile Devices e’ la nuova soluzione di IBM che aiuta le organizzazioni a supportare e a proteggere una forza lavoro mobile sempre più numerosa. Grazie a questo software, le imprese potranno contare su un’unica soluzione per proteggere e gestire gli smart phone e i tablet, così come i laptop, i desktop e i server.

Questa soluzione gestisce dispositivi Apple iOS, Google Android, Nokia Symbian e Microsoft Windows Mobile e Windows Phone.

Il software IBM Endpoint Manager for Mobile Device estende le funzionalità’ di sicurezza in modo tale da fronteggiare i nuovi rischi derivanti dal trend di crescente utilizzo del proprio device (BYOD).

Le organizzazioni possono installare il software IBM nel giro di poche ore, stabilire le politiche da applicare in remoto, identificare potenziali compromissioni dei dati e cancellare il contenuto dai dispositivi in caso di furto o smarrimento. Il software aiuta a configurare e ad applicare le politiche aziendali riguardo al codice di accesso, alla crittografia e alle impostazioni delle VPN (Virtual Private Network).

“L’accelerazione del trend BYOD genera nuove opportunità e nuove sfide per le organizzazioni. Per approfittare di questa tendenza, è importante che le organizzazioni adottino politiche di sicurezza e gestione dei dispositivi mobili”, spiega Bob Sutor, vice president, IBM Mobile Platform. “La nuova offerta di IBM aiuterà le organizzazioni a gestire i telefoni cellulari e i tablet personali e aziendali in tutta la rete IT, allo scopo di ridurre il rischio, incrementare la produttività e potenziare l’innovazione”.

Oltre a questo nuovo software per la gestione e la sicurezza dei dispositivi mobili, IBM ha annunciato anche l’acquisizione di Worklight con l’obiettivo di ampliare il portafoglio mobile di IBM, pensato per aiutare le aziende a sfruttare le potenzialità di tutti i dispositivi mobili – da laptop e smart phone ai tablet.

Un sistema scolastico di New York automatizza i suoi endpoint e punta sulla gestione mobile

Il Western New York Regional Information Center (WNYRIC), ospitato nell’ambito di un’organizzazione regionale pubblica di servizi didattici con sede nello stato di New York, gestisce centinaia di migliaia di risorse informatiche per più di 100 distretti scolastici. Il software IBM Tivoli Endpoint Management aggiorna automaticamente le protezioni di sicurezza e la gestione dei consumi energetici dei computer e dei server in tutto il distretto scolastico. Prima di usare tale software, per svolgere tali funzioni era necessario che un tecnico si recasse presso ciascuna sede e aggiornasse manualmente ogni singola macchina. Il software IBM aiuterà il WNYRIC a ridurre i consumi energetici, automatizzando le impostazioni di alimentazione di questi migliaia di endpoint, con un risparmio stimato in 3,2 milioni di dollari in un anno.

Ora sempre più amministratori, insegnanti e studenti puntano a sfruttare gli iPad, gli iPhone e i dispositivi Android, sia personali che di proprietà del distretto, per creare i piani delle lezioni, per comunicare e per condividere i documenti sulla loro rete. Il WNYRIC sta pianificando un modo completo per gestire i problemi di sicurezza e la conformità dei dispositivi mobili ed è stato uno dei primi ad adottare la soluzione IBM Endpoint Manager for Mobile Devices.

Gestire e proteggere i dispositivi mobili nell’intero luogo di lavoro

Questa nuova release di IBM Endpoint Manager estende le funzionalità IBM nella gestione della sicurezza e della conformità di server, computer e dispositivi POS, quali bancomat e chioschi self-service, anche agli smart phone e ai tablet che utilizzano sistemi operativi mobili, tenendo conto comunque delle peculiarità di tali dispositivi. IBM Endpoint Manager for Mobile Devices consente alle aziende di:

· Salvaguardare i dati – Cancellare selettivamente i dati aziendali in caso di smarrimento o furto dei dispositivi e configurare e applicare politiche sui codici di accesso, crittografia, VPN, ecc.

· Fornire una gestione flessibile – Proteggere e gestire i dispositivi mobili di proprietà dei dipendenti e dell’azienda, grazie a una combinazione di gestione basata su e-mail e basata su agent, pur mantenendo inalterata l’esperienza di utilizzo del dispositivo nativo.

· Mantenere la conformità – Identificare automaticamente i dispositivi non conformi e intervenire negando l’accesso e-mail o emettendo notifiche per gli utenti, fino all’implementazione di azioni correttive.

· Unificare l’infrastruttura – Sfruttare un’infrastruttura unica per gestire e proteggere tutti i dispositivi: smart phone, tablet, desktop, laptop e server.

IBM Endpoint Manager for Mobile Devices è creato sul software BigFix, azienda acquisita da IBM nel 2010.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito: http://www-01.ibm.com/software/tivoli/solutions/endpoint/mdmbeta/

 


Sfoglia il Magazine

Sfoglia il Magazine

Tecnologopercaso Digest

Articoli per gg

dicembre: 2013
L M M G V S D
« nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Guarda il canale Video TPC TV

Guarda il canale Video TPC TV