I processori integrano le tecnologie 1X, EV-DO, HSPA, LTE, Wi-Fi e HomePlug Green PHY, e sul sito M2MSearch.com sono ora disponibili per gli sviluppatori oltre 100 soluzioni di produttori terzi. Qualcomm Incorporated (NASDAQ: QCOM), leader mondiale nel campo delle tecnologie mobili 3G e di ultima generazione, ha annunciato il lancio da parte dei principali vendor di oltre 100 soluzioni basate su processori Qualcomm per il mobile e per la connettività volte allo sviluppo dell’Internet of Everything, l’ecosistema delle comunicazioni M2M. Queste soluzioni sono state ideate per supportare una gamma di applicazioni M2M, tra cui quelle per il settore automobilistico, smart metering, sicurezza domestica, automazione industriale, per il settore retail e sono state catalogate online su M2MSearch.com, il nuovo database di Qualcomm per moduli cellulari e di connettività.

La roadmap Qualcomm a supporto dell’Internet of Everything prevede il lancio di processori per cellulari 1X, EV-DO, HSPA e LTE, che integrano la tecnologia modem Gobi®, leader del settore. In cima alla roadmap sono presenti i processori dual-core Snapdragon®S4 MSM8960 e MDM9x15, basati sui principali standard – LTE, HSPA+ ed EV-DO Rev. B. Questi prodotti sono destinati alle applicazioni M2M di fascia alta che integrano funzionalità per l’elaborazione di applicazioni e per la banda larga mobile, come ad esempio le applicazioni per servizi di infotainement automobilistico e digital signage. I processori Qualcomm MDM6600 (HSPA/EVDO Rev. B) e MDM6200 (HSPA) sono soluzioni ideali per applicazioni quali la telematica, che richiedono connettività tra regioni diverse. Per le applicazioni M2M entry-level, ideate per lo smart metering, la sicurezza domestica e l’automazione industriale si può ricorrere invece ai processori QSC6270 (HSDPA) e QSC1105 (1X/GPRS) per un’integrazione delle funzionalità cellulari economicamente più vantaggiosa.

Anche i processori per la connettività di Qualcomm Atheros, un’affiliata di Qualcomm Incorporated, fanno parte della roadmap per l’Internet of Everything. La connettività LAN wireless è resa possibile da Qualcomm Atheros AR4100 e AR4100P, soluzioni Wi-Fi 802.11n system-in-package, single-chip e single-stream con stack di connessione integrato, in grado di garantire prestazioni elevate per le applicazioni di monitoraggio e controllo a basso consumo energetico. Il processore Qualcomm Atheros QCA7000 consente invece di implementare applicazioni per l’automazione e la smart energy grazie a HomePlug® Green PHY, la prima soluzione per la comunicazione attraverso rete elettrica M2M, in grado di ridurre i costi e il consumo di energia, facilmente integrabile nei progetti dei clienti.

Qualcomm ha creato inoltre M2MSearch.com, un database online che aiuta gli sviluppatori a selezionare l’hardware cellulare e di connettività più adatti per i dispositivi M2M. Il database contiene i riferimenti di oltre 100 moduli e gateway con processori Qualcomm e Qualcomm Atheros incorporati. Le soluzioni offerte da più di 12 vendor coprono un’ampia gamma di tecnologie cellulari e di connettività. Oggi, tali moduli sono già presenti per esempio nei veicoli intelligenti, dispositivi per i servizi di smart metering, stazioni per la ricarica di veicoli elettrici, monitor cardiaci, soluzioni per la tracciabilità e il posizionamento. Gli utenti di M2MSearch.com possono avere accesso alle specifiche tecniche di ciascuno dei moduli e dei gateway presenti e cercare il dispositivo appropriato selezionando il nome del vendor, la tecnologia modem/di connettività, la certificazione dell’operatore e altri criteri di ricerca.

“Qualcomm continuerà a supportare l’Internet of Everything con processori e soluzioni in grado di soddisfare le esigenze dei produttori di moduli e dispositivi, degli operatori wireless e dei diversi segmenti verticali”, ha dichiarato Kanwalinder Singh, Senior Vice President of Business Development, Qualcomm. “La nostra roadmap fornisce ai clienti un’ampia gamma di tecnologie potenti che consentono di rispondere ai requisiti chiave per la comunicazione M2M.”

Per accedere al database visitare il sito www.M2MSearch.com.

 


Print pagePDF pageEmail page