Archivio Articoli

Editoriale

Dopo un esperimento durato qualche anno ho scoperto che mancava un sito di informazione tecnologica "leggero" per tutti coloro che hanno la necessità di restare informati senza "fronzoli", ma in modo telegrafico e magari divertente. Mi auguro diventiate parte di questa ricerca al fine di migliorare la qualità delle informazioni...

Edward Voskeritchian

VIDEO TPC TV su TomTom GO 5000: il navigatore satellitare sempre connesso

Tecnologopercaso RSS Feed

Nintendo presenta il gioco in 3D senza bisogno di occhiali che consentirà ai migliori produttori dell’industria di sbizzarrirsi in un modo completamente nuovo

Nintendo ha cambiato il mondo dei videogiochi con l’implementazione dei controlli tramite schermo touch screen nel 2004. In seguito, nel 2006, Nintendo ha per prima introdotto la rivoluzione del sistema di controllo basato sul movimento con la console Wii e il telecomando Wii. Oggi l’azienda giapponese mostra un’esperienza di gioco ancora più radicale: Nintendo 3DS™.

Oggi all’E3Expo, Nintendo ha offerto al mondo intero la prima chance di conoscere il sistema di gioco portatile che permette di vivere esperienze di gioco in 3D senza il bisogno di indossare occhiali speciali. Nintendo ha anche annunciato una sostanziosa lista di titoli previsti per Nintendo 3DS, per Wii e per le console della famiglia Nintendo DS. Si tratta di una serie di nomi che include molti dei franchise più rinomati del mondo dei videogiochi, con un look e sensazioni completamente nuovi.

“La dimensione aggiuntiva della profondità nel 3D consente ai giocatori di valutare meglio le distanze, oltre ad offrire agli sviluppatori un nuovo strumento per creare giochi ed esperienze che implicano il gioco in altezza e in profondità,” dice Shigeru Miyamoto, designer di Nintendo che ha introdotto per la prima volta i giochi tridimensionali con Super Mario 64.

Nintendo 3DS è dotato di uno schermo superiore di 3,53 pollici e di un touch screen di 3,02 pollici. Possiede inoltre tre fotocamere, una interna e due esterne, per garantire l’effetto tridimensionale e per scattare foto in 3D. Include anche un sensore al movimento e uno “Slide Pad” che permette un controllo analogico a 360 gradi. All’E3Expo, Nintendo ha mostrato ai presenti una serie di giochi e applicazioni per Nintendo 3DS che reinventano letteralmente alcuni dei franchise più amati dell’industia videoludica:

•Kid Icarus: Uprising, l’attesissimo seguito del grande classico uscito per Nintendo 8-bit.

•Mario Kart, che mostra quale sia il potenziale di guidare e lanciare banane in 3D.

•Nintendogs + cats, una nuova versione del best seller Nintendogs, che ora permette al giocatore di interagire ancora di più con i cuccioli virtuali di cane… e gatto!

•PilotWings Resort, una simulazione di volo che consente al giocatore di planare sopra all’isola di Wuhu.

•Animal Crossing, un nuovo capitolo del coinvolgente titolo incentrato sulla divertente comunità virtuale.

•StarFox 64 3D, un gioco che mostra la verà profondità dello spazio tramite questo conosciuto franchise di Nintendo.

•Steel Diver, un nuovo gioco di navigazione sottomarina targato Nintendo.

•Paper Mario, che dona vita agli ambienti in 2D tipici della serie.

Nintendo 3DS arriva sul mercato con il maggior supporto offerto dagli sviluppatori nella storia delle console Nintendo. I giochi presentati allo stand Nintendo dell’ E3Expo includono:

•DJ Hero 3D di Activision

•RESIDENT EVIL REVELATIONS di Capcom

•The Sims 3 di Electronic Arts

•HIDEO KOJIMA’S METAL GEAR SOLID SNAKE EATER 3D “The Naked Sample” di Konami

•Professor Layton and the Mask of Miracles (nome non definitivo) di LEVEL-5

•RIDGE RACER (nome non definitivo) di Namco Bandai Games

•KINGDOM HEARTS dell’omonima serie, di Square Enix

•DEAD OR ALIVE3D (nome non definitivo) di Tecmo Koei Games

•SAMURAI WARRIORS 3D di Tecmo Koei Games

•Battle of Giants: Dinosaur Strike di Ubisoft

•Hollywood 61 (nome non definitivo) di Ubisoft

Un assaggio di altri titoli previsti per Nintendo 3DS include SUPER STREET FIGHTER IV 3D Edition (nome non definitivo) di Capcom; i giochi Madden NFL e FIFA Soccer di Electronic Arts; CODENAME: Chocobo Racing 3D ed un titolo della serie FINAL FANTASY di Square Enix; un titolo NINJA GAIDEN (nome non definitivo) di Tecmo Koei Games; Saint’s Row: Drive By di THQ; Assassin’s Creed Lost Legacy, Tom Clancy’s Ghost Recon e Tom Clancy’s Splinter Cell Chaos Theory di Ubisoft; ed un titolo del franchise Batman di Warner Bros. Ulteriori giochi sono in sviluppo da parte di Atlus, AQ Interactive, Disney Interactive Studios, Harmonix, Hudson Soft, Majesco, Marvelous Entertainment, Rocket, SEGA, Takara Tommy e Take-Two Interactive.

Nintendo ha anche annunciato una importante carellata di giochi in arrivo per Wii e per le console della famiglia Nintendo DS, con una serie di personaggi e franchise che appassioneranno tutte le tipologie di giocatore.

“Se l’industria del videogioco avesse una squadra di All-Star, Nintendo sarebbe uno dei primi nomi a farne parte,” ha detto Cammie Dunaway, vice presdente esecutivo del dipartimento vendite e marketing di Nintendo of America. “La combinazione di interfaccia avanzata e di coinvolgente giocabilità estende il nostro fascino a qualsiasi tipo di pubblico. Questo è particolarmente evidente quest’anno all’E3Expo, tramite l’incredibilmente nuova esperienza a livello di sistema di controllo che l’accessorio Wii MotionPlus offre in The Legend of Zelda: Skyward Sword.”

Wii:

•The Legend of Zelda: Skyward Sword:  Il gioco segna un punto di svolta per la serie, grazie all’introduzione di un sistema di controllo basato sul movimento, grazie all’accessorio Wii MotionPlus, tramite cui i movimenti del giocatore sono sincronizzati con le azioni di Link. Questo rende i controlli nel gioco più intuitivi di qualsiasi altro titolo della serie di Legend of Zelda. L’uscita del gioco è prevista per il 2011.

•Donkey Kong Country Returns: Questo classico dei videogiochi torna con nuovi livelli e grafiche migliorate, ma con lo stesso senso di divertimento ed emozione del titolo originale. Per la prima volta nella serie, due persono possono giocare la storia completa in cooperazione. L’uscita del gioco è prevista per l’ultimo trimestre del 2010.

•Kirby’s Epic Yarn:  L’intero mondo di Kirby è fatto di stoffe e fili. Kirby stesso è fatto di cotone, il che lo rende perfetto per adattarsi alle forme di un automobile, di un sottomarino, di un paracadute o di un UFO. L’uscita del titolo è prevista per l’ultimo trimestre del 2010.

•Wii Party™: Un party game da vivere in compagnia che porta  il divertimento dallo schermo al tuo salotto. I giocatori devono portare a termine dei compiti nel mondo reale per avere successo nel gioco. L’uscita del gioco è prevista per l’ultimo trimestre del 2010.

•Mario Sports Mix: Una collezione di quattro incredibili sport, in vero stile Mario. I giocatori possono competere con il loro personaggi preferiti dal Regno dei Funghi, a pallacanestro, a pallavolo, a hockey e a palla avvelenata. L’uscita del gioco è prevista per il 2011.

•PokéPark Wii: Pikachu’s Adventure: La prima avventura Pokémon per la console Wii, mette Pikachu in un enorme luogo pieno di avventura, Attrazioni e Pokémon. I giocatori nei panni di Pikachu devono interagire con altri Pokémon e competere in Giochi di Abilità e Attrazioni, come corse, lotte, ed altre sfide, per salvare il PokéPark dalla distruzione. Il gioco sarà disponibile dal 9 luglio.

•Samurai Warriors 3: I giocatori possono scegliere tra più di 35 personaggi samurai giocabili, molti dei quali sono basati su figure reali della storia giapponese. Ogni samurai possiede abilità e armi diverse, ed ognuno offre una prospettiva differente sulla storia dell’unificazione del Giappone.

•GoldenEye 007 di Activision: Il titolo originale ha rivoluzionato gli sparatutto in prima persona e questo sequel creato esclusivamente per Wii presenta una modalità in competizione a schermo condiviso per quattro giocatori, oltre a una modalità di competizione online per otto giocatori. Si tratta di una vera esperienza firmata GoldenEye, la cui uscita è prevista per questo autunno.

•Disney Epic Mickey di Disney Interactive Studios: In questo titolo esclusivo per Wii, i giocatori portano Topolino in un’avventura epica fatta di creatività e scoperta. Nella Wasteland, una realtà alternativa con ambientazioni ispirate dai parchi e dai cartoni animati Disney, i giocatori utilizzano pittura e diluente per cambiare il mondo e modificare l’esito del gioco. L’uscita del gioco è prevista per quest’inverno.

•NBA JAM di Electronic Arts: In questo revival, esclusivo per Wii, di una storica serie dalla giocabilità vintage, sono incluse nuove opzioni che porteranno la frenetica azione sotto canestro a livelli completamente nuovi. L’uscita del gioco è prevista per quest’inverno.

•Just Dance 2 di Ubisoft: Il secondo capitolo della rinomata serie presenta energetiche mosse di danza coreografate da esperti, per ogni stile di musica. Fino ad otto giocatori possono competere o, per a prima volta, due giocatori possono ballare uno accanto all’altro in un duetto. Questa festa di ballo senza tregua sarà disponibile solo su Wii questo autunno.

•Sonic Colours di SEGA: In questa avventura di Sonic il porcospino blu scatta tra gli ostacoli come mai prima d’ora, utilizzando potenziamenti colorati per aumentare le sue abilità e sfrecciare tra i livelli. L’uscita del titolo è prevista per quest’inverno.

•New Carnival Games di 2K Play: Questo seguito del titolo originale, che è stato capace di vendere milioni di copie, sono offerti 30 nuovi giochi e 300 nuovi premi, oltre ad un’azione in multiplayer in ognuno dei giochi. Disponibile esclusivamente su Wii questo settembre.

Nintendo DS Family:

•Pokémon Ranger: Guardian Signs: L’ultimo capitolo della serie d’azione Pokémon Ranger pone il giocatore nel ruolo di un Pokémon Ranger con il compito di proteggere i Pokémon, la gente e la natura. Con nuovi Segni Ranger per chiamare i Pokémon più potenti, inclusi i Pokémon leggendari, e con l’aggiunta di missioni in multiplayer, i giocatori investigherannno le nefaste malfatte dei Pokémon Pincher, che stanno rovinando la pace del luogo inseguendo e catturando Pokémon. L’uscita del gioco è prevista in Novembre.

•Golden Sun: Dark Dawn: Un classico dei giochi di ruolo si ripresenta con un nuovo look, tantissime avventure e battaglie eroiche. Il gioco è ambientato 30 anni dopo i primi due giochi della serie, con una grafica mozzafiato e incredibili animazioni che occupano entrambi gli schermi di Nintendo DS. L’uscita del gioco è prevista per il quarto trimestre del 2010.

•Dragon Quest IX: Le Sentinelle del Cielo: Per la prima volta, questa serie di avventure appare in esclusiva sulle console della famiglia Nintendo DS. Personalizzazione del personaggio, avventure multiplayer in cooperazione ed una storia epica creano un’esperienza di gioco senza precedenti. L’uscita del titolo è prevista per il 23 luglio 2010.

•Professor Layton and the Unwound Future:  Il terzo capitolo della serie include più di 165 puzzle, molte più sequenze animate e parlato dei giochi precedenti. L’uscita del gioco è prevista per ottobre.

•Mario vs. Donkey Kong: Miniland Mayhem: I giocatori utilizzano lo stilo per disegnare travi rosse  e per controllare oggetti come scale, tubature, molle e nastri trasportatori. L’obiettivo del gioco è quello di portare i Mini Toys alla porta. Utilizzando un kit di strumenti intuitivi, i giocatori possono creare mappe di nuovi livelli e condividerle con il pubblico. L’uscita del gioco è prevista per il primo trimestre del 2011.

•Super Scribblenauts di Warner Bros. Interactive Entertainment: Il sequel del famoso titolo originale include 120 nuovi livelli, l’abilità di utilizzare più di 10.000 aggettivi, un sistema di suggerimenti ed un editor di livelli. L’uscita del gioco è prevista per l’ultimo trimestre del 2010.

•Ghost Trick ™: Phantom Detective di Capcom: I giocatori sono trasportati nel mondo di una vittima di omicidio che ha perso la  memoria ed è ritornata sotto forma di fantasma. I giocatori devono possedere e manipolare oggetti per risolvere i rompicapi e, di conseguenza, il mistero. L’uscita del gioco è rpevista per questo autunno.

•Rock Band 3 di MTV Games: Il franchise fa la sua prima comparsa su Nintendo DS con un’interfaccia ricca di stile che trascina i giocatori nell’universo di Rock Band come mai prima d’ora. Otto modalità di gioco sfidano i giocatori alla chitarra, basso, batteria, pianola e voce, con una modalità multiplayer che può esserer sia competitiva che cooperativa. L’uscita del gioco è prevista per quest’inverno.

•Okamiden di Capcom: i giocatori utilizzano un pennello per disegnare ponti, attraversare canyon e per connettere sentieri che si estendono attraverso lo spazio. Il sequel di Okami continua a raccontare la storia di un adorabile cucciolo di lupo che combatte contro una nuova minaccia che ha privato il mondo dei colori più vivi. L’uscita del gioco è prevista per il 2011.

•FINAL FANTASY : THE 4 HEROES OF LIGHT di Square Enix: Il primo originale titolo della serie FINAL FANTASY per la famiglia di console Nintendo DS utilizza affascinanti visuali da fiaba ed un divertente sistema di lotta. I giocatori possono personalizzare i propri personaggi, e fino a quattro giocatori possono unirsi e giocare in cooperazione. L’uscita del gioco è prevista per l’8 ottobre.

•Sonic Colours di Sega: La versione portatile del gioco raddoppia l’entusiasmo e l’azione utilizzando entrambi gli schermi per visualizzare un esteso e unico ambiente. L’uscita del gioco è prevista per quest’inverno.

Per tutta la durata dell’E3Expo, Nintendo offre  video esclusivi e contenuti Nintendo nella sezione Nintendo E3. Visita il sito http://e3.nintendo.com per guardare interviste con gli sviluppatori, per avere tutte le informazioni sui nuovi titoli e per vedere il reportage in arrivo direttamente dalla fiera. Gli stessi contenuti esclusivi, saranno anche disponibili in streaming sul Canale Nintendo per i proprietari di Wii che possiedono una connessione a banda larga.

Ricordati che Wii e Nintendo DSi presentano la funzione di Filtro famiglia che consente agli adulti di gestire i contenuti accessibili ai propri figli.

Con il Premio SIAE a Claudia, la Musica alla Festa per Endrigo

“Non un premio alla memoria, ma una vera e propria Festa di compleanno”. Così il Presidente della SIAE Giorgio Assumma ha definito la grande festa che questa mattina si è svolta nel suggestivo palazzetto del Burcardo nel centro di Roma, sede della storica Biblioteca e del Museo Teatrale della SIAE, per quelli che sarebbero stati i 77 anni di uno dei più grandi autori della canzone italiana, un cantautore con la C maiuscola, scomparso troppo presto nel settembre del 2005: Sergio Endrigo. Renato Zero, Lucio Dalla, Claudio Baglioni, Umberto Broccoli, Giancarlo Governi, Lino Patruno, Tony Bungaro, Franco Migliacci, Gianni Borgna, Miranda Martino, Gianni Mura, Leoncarlo Settimelli, Franco Fasano, Giorgio Calabrese, non si erano mai visti così tutti insieme gli amici e i colleghi di Sergio Endrigo. La Festa è stata l’occasione anche per consegnare nelle mani della figlia di Endrigo, Claudia, la prestigiosa scultura del Premio SIAE alla Creatività, in segno di riconoscimento per la carriera del suo indimenticabile Papà, iscritto alla SIAE fin dal 1962. “Sergio Endrigo è stato un grande Poeta- ha detto Assumma- dovrebbe essere ricordato e studiato di più di quanto non lo sia. Ho ritrovato negli archivi della SIAE una lettera che esprime tutta la sua nobiltà d’animo e la sua mitezza. E’ del settembre del 1964. Endrigo aveva già scritto canzoni meravigliose come “Io che amo solo te”o “Era d’estate”: “Sono iscritto alla SIAE come melodista e autore di testi letterari- scriveva Endrigo- ma confido che codesta onorevole Commissione vorrà concedermi la qualifica di compositore perché questa professione rappresenta ormai il fine della mia esistenza”. “Ero molto amico di Sergio- ha aggiunto Gianni Borgna- oltre ad essere un grande autore era anche un uomo rigoroso e intelligente e di persone così sentiamo molto la mancanza” “Dies natalis, il giorno della nascita, era per il mondo antico anche il giorno della morte- ha rilevato Umberto Broccoli- ma gli artisti non muoiono mai, le loro opere vivono nei nostri cuori e nei nostri occhi Che dire di Endrigo? Ricordo la sua malinconia allegra, non è forse la malinconia il sorriso della tristezza?” “Oggi i veri poeti sono loro: Dalla Baglioni, Zero, lo era ed è Endrigo- ha aggiunto Giancarlo Governi- negli Anni Sessanta è nata una generazione di poeti che si esprimevano con la musica che si chiamavano Bindi, Paoli, Tenco, Endrigo poi negli Settanta sono arrivati quelli che oggi sono qui. Bisognerebbe ricostruire l’opera omnia di Sergio, una grande autore che è stato dimenticato dieci anni prima della sua morte”. Per Renato Zero “Sergio Endrigo era un personaggio scomodo e questa sua prerogativa, a me che scomodo lo sono sempre stato, me lo ha fatto sempre amare. Ma Endrigo non era un cantautore di nicchia, aveva un seguito tangibile e grandissimo, piaceva a tutti e sono qui per ringraziarlo per avermi insegnato ad essere buona parte di quello che sono”. “Mi colpisce l’assoluta contemporaneità delle canzoni di Endrigo- ha dichiarato Lucio Dalla- quando le canzoni sono così grandi fanno grandi tutti quelli che le ascoltano. La canzone è una cosa leggera, poco più di una foglia, ma la loro forza è capace di unire un pubblico inimmaginabile. Quando Claudia Endrigo mi ha chiamato ero all’aereoporto di Catania e avevo appena sentito alla radio proprio una canzone di suo padre”. “Le canzoni come ha detto Dalla sono sì leggere come le foglie, ma ha volte sono anche stelle fisse e Sergio Endrigo ne ha dipinte molte di queste stelle- ha aggiunto commosso Claudio Baglioni- Mi ricordo che Endrigo mi fece una telefonata per ringraziarmi di aver cantato in un programma televisivo una sua canzone. Ero sorpreso dal tono e dalla delicatezza di quel grande autore che mi ringraziava: credo fosse stato dimenticato da molti e avvertivo dentro quella voce un senso di piccola, sottile disperazione”. Se Dario Salvatori ha puntato il dito sulla televisione e sulla radio, ree di aver dimenticato Endrigo, Leoncarlo Settimelli, che con Endrigo ha firmato anche una canzone, “Filastrocca vietnamita” ha ricordato l’Endrigo politico: “Quello che spesso veniva definito il cantante triste era un autore che ha saputo unire la canzone d’amore al forte impegno civile”. Terminando il suo intervento leggendo il testo de “L’arca di Noè” Settimelli ne ha sottolineato l’attualità e la poesia. “Bastano un odore o un nome a riportati indietro negli anni. La canzone ha un potere evocativo come la poesia, ma non la devi andare a cercare in un libro- ha rilevato Franco Migliacci- Sergio Endrigo l’ho conosciuto nel ’59 e posso assicurarvi che era un uomo allegro che comunicava allegria. Un cuoco eccezionale, bravissimo a raccontar barzellette. Ci riunivamo a giocare a poker: io, Sergio, Detto Mariano, Mario Cantini e Roberto Davini. Che serate meravigliose!” “Ringrazio il Presidente della SIAE Giorgio Assumma per questo Premio- ha detto Claudia Endrigo- che spero sia il primo di una serie di riconoscimenti. Dopo la sua morte mi batto fortemente perché gli sia dato quello che nell’ultima parte della sua vita gli è stato tolto. Spero che vengano ripubblicate tutte le sue canzoni: un primo piccolo miracolo è già successo con l’uscita di “Sergio Endrigo.Si comincia a cantare”, un disco in cui Denis Padovani della On Sale Music ha inserito tutti brani cantati da mio padre nel 1959, quando suonava il contrabbasso nell’orchestra di Riccardo Rauchi. Insomma, i suoi esordi. Era giovanissimo e non pensava che sarebbe diventato famoso in tutto il mondo. Il grande Vinicius De Moraes, con il quale papà ha lavorato a lungo, ne ha dato la definizione forse più bella: “Endrigo, un uomo che canta”. “Quando Claudia mi ha dato un testo inedito di suo padre, “Del destino infortunato”, l’ho tenuto nel cassetto per qualche tempo con timore reverenziale- ha confidato Tony Bungaro-poi, quando finalmente mi sono sbloccato e ne ho scritto la musica, l’ho proposto all’ultima edizione del Festival di Sanremo. Avrei avuto anche la possibilità di eseguirlo con il grande Gilberto Gil. Non è stato così. E adesso è nel mio ultimo disco, “Arte””. Ha concluso la Festa il ricordo affettuoso di Giorgio Calabrese che con Endrigo ha condiviso lo stesso piccolo albergo per due anni, anni in cui erano giovanissimi : “Sergio era un uomo che amava la vita , ci capivamo con uno sguardo e ci siamo voluti molto bene”.


Sfoglia il Magazine

Sfoglia il Magazine

Tecnologopercaso Digest

Articoli per gg

novembre: 2013
L M M G V S D
« ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Guarda il canale Video TPC TV

Guarda il canale Video TPC TV