I giocatori del free-to-play fantasy massively multiplayer online role-playing game Maestia – Rise of Keledus possono lanciarsi in avventure emozionanti in un mondo di gioco molto vasto. Nella modalità player-versus-player (PvP), prendono parte alle battaglie di presa per la gloria e l’onore, a nome dei Superion Guardians o Temple Knights. Dettagli interessanti in merito al PvP sono stati rivelati.

Maestia – Rise of Keledus possiede diversi campi di battaglia in modalità PvP. Fino a 100 combattenti contemporneamente possono andare in battaglia. In aggiunta ai tipici incontri di gruppo in PvP, i giocatori devono anche dimostrare le loro abilità nel feudo golem. La modalità PvP di gruppo si basa su un principio classico dei team deathmatch in cui vince chi effettua più uccisioni. Nel feudo golem, d’altra parte, gli eroi Maestia devono proteggere il proprio golem, e al tempo stesso devono cercare di distruggere il golem della fazione nemica. Proprio per questo, combattono in epiche battaglie Realm-versus-Realm (RvR) su tre mappe diverse, al fine di ottenere i tanto ambiti Divinity Points.

Ogni fazione ha una propria base nelle ree notturne di Maestia – Rise of Keledus. I giocatori incontreranno enormi mostri boss nel loro viaggio, e che garantiscono molte ricompense. Inoltre, due squadre di fino a quattro giocatori possono competere in una arena speciale. Ancora una volta, I Divinity Points vengono assegnati in queste partite, e possono essere utilizzati per ottenere Maestones ancora più potenti. I collezionisti di Divinity Points salgono nella classifica settimanale molto più velocemente o possono ottenere titoli speciali.

Per ulteriori informazioni su Maestia – Rise of Keledus si prega di visitare il sito www.maestia.it

www.tecnologopercaso.com


Print pagePDF pageEmail page