to all hi-tech lovers



Ericsson@school: partito il progetto di alternanza scuola-lavoro



Con l'evento “Scuola, competenze, innovazione”, in programma oggi presso l'Istituto Superiore Leopoldo Pirelli di Roma, viene lanciato Ericsson@School, il progetto nato dal protocollo d'intesa sottoscritto lo scorso 6 luglio dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini e dell'Amministratore delegato di Ericsson in Italia Nunzio Mirtillo.

Ericsson@School conferma e rinnova l'impegno che Ericsson porta avanti da anni a sostegno dello sviluppo del sistema educativo e formativo italiano attraverso il digitale, contribuendo a preparare i giovani per inserirsi in un mondo del lavoro in trasformazione e sostenendo così la competitività del Paese nello scenario internazionale.

In particolare, l'avvio di questa prima fase concreta dell'accordo tra Ericsson e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca prevede l'implementazione di tre importanti iniziative congiunte presso la Scuola Leopoldo Pirelli, completate da un'attività di volontariato che coinvolge i dipendenti di Ericsson in Italia.

La prima riguarda l'inaugurazione di un progetto di alternanza scuola-lavoro, che coinvolgerà i ragazzi della scuola Pirelli – con i primi 60 studenti in Italia a beneficiare del programma - attraverso lezioni teoriche, training in azienda e corsi in e-learning. Nel percorso di alternanza scuola-lavoro gli studenti potranno sviluppare sia competenze trasversali (soft skill), finalizzate a migliorare la comprensione del mondo del lavoro e ad orientare le loro scelte future, che competenze specializzate in ambito tecnologico e digitale, con dei focus specifici sui trend emergenti dell'ICT- come le tecnologie cloud, l'Internet delle Cose, i big data, le reti 5G del futuro - per affrontare con successo l'ingresso nel mondo del lavoro. Si prevede di formare complessivamente 250 studenti nel corso dell'attuale anno scolastico, impiegando tutti i principali siti dell'azienda distribuiti sul territorio nazionale.

L'alternanza scuola-lavoro sarà realizzata anche grazie al “Technology for Good Employee Volunteer Program,” il progetto di volontariato che Ericsson ha lanciato nel 2016 per i propri dipendenti in Italia e nella Regione Mediterranea. Saranno quindi decine di dipendenti e ricercatori Ericsson in qualità di volontari ad occuparsi del processo di formazione nelle scuole, condividendo le proprie competenze trasversali e tecnologiche e facilitando l'implementazione di queste attività negli istituti italiani.

La seconda iniziativa riguarda la Ericsson Academy, la piattaforma cloud per e-learning, già destinata alla formazione di dipendenti, clienti e partner di Ericsson. Per la prima volta in assoluto sarà accessibile, in una versione dedicata, anche agli studenti, consentendo loro di apprendere senza limitazioni di tempo e di spazio, a ritmo personalizzato. Il programma di studi dell'Ericsson Academy comprende temi trasversali e di business, oltre alle recenti tecnologie per la gestione delle reti di telecomunicazione.

La terza iniziativa è la Digital School, che prevede l'installazione nell'istituto Pirelli di un totem, abilitatore della trasformazione digitale della scuola. Tra le funzionalità abilitate dal nuovo totem - dotato di schermo touch, wi-fi e servizi IT integrati - fruibili da studenti, insegnanti, genitori e personale amministrativo in loco o da remoto: la possibilità di richiedere certificati e permessi; consultare in tempo reale informazioni sull'orario delle lezioni, sul ricevimento dei professori e sulle attività extrascolastiche; effettuare pagamenti relativi ai contributi scolastici; accedere ai corsi online della Ericsson Academy.

Alessandro Francolini, Vice President Sales, Ericsson Italia, ha dichiarato: “Promuovere una cultura dell'innovazione presso tutti i cittadini italiani rappresenta una priorità per accelerare il processo di digitalizzazione del nostro Paese. La formazione dei più giovani è alla base di ogni sviluppo, sociale ed economico, per l'Italia e le sue aziende. Le attività che annunciamo oggi, a soli 3 mesi dalla firma del protocollo con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, vanno proprio in questa direzione, e rappresentano per noi l'inizio di un percorso che, con un'efficace collaborazione tra pubblico e privato, consentirà di raggiungere sempre più istituti e studenti, realizzando la promessa di una scuola più smart, allineata ai trend del mondo digitale e del mercato del lavoro.”

“Il Protocollo siglato con Ericsson e la sua attuazione rappresentano un ulteriore passo avanti nella definizione di percorsi di qualità per l'alternanza scuola lavoro, uno dei cardini della riforma. La garanzia di iniziative che possano offrire opportunità serie di formazione e orientamento ai nostri ragazzi è uno degli obiettivi primari degli accordi che il nostro Ministero sta stringendo con realtà pubbliche e private”, ha dichiarato il Sottosegretario all'Istruzione, all'Università e alla Ricerca Gabriele Toccafondi.

Le nuove iniziative inaugurate oggi costituiscono un'ulteriore dimostrazione della volontà di Ericsson di partecipare al raggiungimento di due dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile identificati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite: l'obiettivo 4, che consiste nel promuovere un'istruzione di qualità, e l'obiettivo 8, che prevede il sostegno ad un'occupazione piena e produttiva e ad una crescita economica inclusiva e sostenibile.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Ericsson@school: partito il progetto di alternanza scuola-lavoro



Con l'evento “Scuola, competenze, innovazione”, in programma oggi presso l'Istituto Superiore Leopoldo Pirelli di Roma, viene lanciato Ericsson@School, il progetto nato dal protocollo d'intesa sottoscritto lo scorso 6 luglio dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini e dell'Amministratore delegato di Ericsson in Italia Nunzio Mirtillo.

Ericsson@School conferma e rinnova l'impegno che Ericsson porta avanti da anni a sostegno dello sviluppo del sistema educativo e formativo italiano attraverso il digitale, contribuendo a preparare i giovani per inserirsi in un mondo del lavoro in trasformazione e sostenendo così la competitività del Paese nello scenario internazionale.

In particolare, l'avvio di questa prima fase concreta dell'accordo tra Ericsson e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca prevede l'implementazione di tre importanti iniziative congiunte presso la Scuola Leopoldo Pirelli, completate da un'attività di volontariato che coinvolge i dipendenti di Ericsson in Italia.

La prima riguarda l'inaugurazione di un progetto di alternanza scuola-lavoro, che coinvolgerà i ragazzi della scuola Pirelli – con i primi 60 studenti in Italia a beneficiare del programma - attraverso lezioni teoriche, training in azienda e corsi in e-learning. Nel percorso di alternanza scuola-lavoro gli studenti potranno sviluppare sia competenze trasversali (soft skill), finalizzate a migliorare la comprensione del mondo del lavoro e ad orientare le loro scelte future, che competenze specializzate in ambito tecnologico e digitale, con dei focus specifici sui trend emergenti dell'ICT- come le tecnologie cloud, l'Internet delle Cose, i big data, le reti 5G del futuro - per affrontare con successo l'ingresso nel mondo del lavoro. Si prevede di formare complessivamente 250 studenti nel corso dell'attuale anno scolastico, impiegando tutti i principali siti dell'azienda distribuiti sul territorio nazionale.

L'alternanza scuola-lavoro sarà realizzata anche grazie al “Technology for Good Employee Volunteer Program,” il progetto di volontariato che Ericsson ha lanciato nel 2016 per i propri dipendenti in Italia e nella Regione Mediterranea. Saranno quindi decine di dipendenti e ricercatori Ericsson in qualità di volontari ad occuparsi del processo di formazione nelle scuole, condividendo le proprie competenze trasversali e tecnologiche e facilitando l'implementazione di queste attività negli istituti italiani.

La seconda iniziativa riguarda la Ericsson Academy, la piattaforma cloud per e-learning, già destinata alla formazione di dipendenti, clienti e partner di Ericsson. Per la prima volta in assoluto sarà accessibile, in una versione dedicata, anche agli studenti, consentendo loro di apprendere senza limitazioni di tempo e di spazio, a ritmo personalizzato. Il programma di studi dell'Ericsson Academy comprende temi trasversali e di business, oltre alle recenti tecnologie per la gestione delle reti di telecomunicazione.

La terza iniziativa è la Digital School, che prevede l'installazione nell'istituto Pirelli di un totem, abilitatore della trasformazione digitale della scuola. Tra le funzionalità abilitate dal nuovo totem - dotato di schermo touch, wi-fi e servizi IT integrati - fruibili da studenti, insegnanti, genitori e personale amministrativo in loco o da remoto: la possibilità di richiedere certificati e permessi; consultare in tempo reale informazioni sull'orario delle lezioni, sul ricevimento dei professori e sulle attività extrascolastiche; effettuare pagamenti relativi ai contributi scolastici; accedere ai corsi online della Ericsson Academy.

Alessandro Francolini, Vice President Sales, Ericsson Italia, ha dichiarato: “Promuovere una cultura dell'innovazione presso tutti i cittadini italiani rappresenta una priorità per accelerare il processo di digitalizzazione del nostro Paese. La formazione dei più giovani è alla base di ogni sviluppo, sociale ed economico, per l'Italia e le sue aziende. Le attività che annunciamo oggi, a soli 3 mesi dalla firma del protocollo con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, vanno proprio in questa direzione, e rappresentano per noi l'inizio di un percorso che, con un'efficace collaborazione tra pubblico e privato, consentirà di raggiungere sempre più istituti e studenti, realizzando la promessa di una scuola più smart, allineata ai trend del mondo digitale e del mercato del lavoro.”

“Il Protocollo siglato con Ericsson e la sua attuazione rappresentano un ulteriore passo avanti nella definizione di percorsi di qualità per l'alternanza scuola lavoro, uno dei cardini della riforma. La garanzia di iniziative che possano offrire opportunità serie di formazione e orientamento ai nostri ragazzi è uno degli obiettivi primari degli accordi che il nostro Ministero sta stringendo con realtà pubbliche e private”, ha dichiarato il Sottosegretario all'Istruzione, all'Università e alla Ricerca Gabriele Toccafondi.

Le nuove iniziative inaugurate oggi costituiscono un'ulteriore dimostrazione della volontà di Ericsson di partecipare al raggiungimento di due dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile identificati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite: l'obiettivo 4, che consiste nel promuovere un'istruzione di qualità, e l'obiettivo 8, che prevede il sostegno ad un'occupazione piena e produttiva e ad una crescita economica inclusiva e sostenibile.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Ericsson@school: partito il progetto di alternanza scuola-lavoro



Con l'evento “Scuola, competenze, innovazione”, in programma oggi presso l'Istituto Superiore Leopoldo Pirelli di Roma, viene lanciato Ericsson@School, il progetto nato dal protocollo d'intesa sottoscritto lo scorso 6 luglio dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini e dell'Amministratore delegato di Ericsson in Italia Nunzio Mirtillo.

Ericsson@School conferma e rinnova l'impegno che Ericsson porta avanti da anni a sostegno dello sviluppo del sistema educativo e formativo italiano attraverso il digitale, contribuendo a preparare i giovani per inserirsi in un mondo del lavoro in trasformazione e sostenendo così la competitività del Paese nello scenario internazionale.

In particolare, l'avvio di questa prima fase concreta dell'accordo tra Ericsson e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca prevede l'implementazione di tre importanti iniziative congiunte presso la Scuola Leopoldo Pirelli, completate da un'attività di volontariato che coinvolge i dipendenti di Ericsson in Italia.

La prima riguarda l'inaugurazione di un progetto di alternanza scuola-lavoro, che coinvolgerà i ragazzi della scuola Pirelli – con i primi 60 studenti in Italia a beneficiare del programma - attraverso lezioni teoriche, training in azienda e corsi in e-learning. Nel percorso di alternanza scuola-lavoro gli studenti potranno sviluppare sia competenze trasversali (soft skill), finalizzate a migliorare la comprensione del mondo del lavoro e ad orientare le loro scelte future, che competenze specializzate in ambito tecnologico e digitale, con dei focus specifici sui trend emergenti dell'ICT- come le tecnologie cloud, l'Internet delle Cose, i big data, le reti 5G del futuro - per affrontare con successo l'ingresso nel mondo del lavoro. Si prevede di formare complessivamente 250 studenti nel corso dell'attuale anno scolastico, impiegando tutti i principali siti dell'azienda distribuiti sul territorio nazionale.

L'alternanza scuola-lavoro sarà realizzata anche grazie al “Technology for Good Employee Volunteer Program,” il progetto di volontariato che Ericsson ha lanciato nel 2016 per i propri dipendenti in Italia e nella Regione Mediterranea. Saranno quindi decine di dipendenti e ricercatori Ericsson in qualità di volontari ad occuparsi del processo di formazione nelle scuole, condividendo le proprie competenze trasversali e tecnologiche e facilitando l'implementazione di queste attività negli istituti italiani.

La seconda iniziativa riguarda la Ericsson Academy, la piattaforma cloud per e-learning, già destinata alla formazione di dipendenti, clienti e partner di Ericsson. Per la prima volta in assoluto sarà accessibile, in una versione dedicata, anche agli studenti, consentendo loro di apprendere senza limitazioni di tempo e di spazio, a ritmo personalizzato. Il programma di studi dell'Ericsson Academy comprende temi trasversali e di business, oltre alle recenti tecnologie per la gestione delle reti di telecomunicazione.

La terza iniziativa è la Digital School, che prevede l'installazione nell'istituto Pirelli di un totem, abilitatore della trasformazione digitale della scuola. Tra le funzionalità abilitate dal nuovo totem - dotato di schermo touch, wi-fi e servizi IT integrati - fruibili da studenti, insegnanti, genitori e personale amministrativo in loco o da remoto: la possibilità di richiedere certificati e permessi; consultare in tempo reale informazioni sull'orario delle lezioni, sul ricevimento dei professori e sulle attività extrascolastiche; effettuare pagamenti relativi ai contributi scolastici; accedere ai corsi online della Ericsson Academy.

Alessandro Francolini, Vice President Sales, Ericsson Italia, ha dichiarato: “Promuovere una cultura dell'innovazione presso tutti i cittadini italiani rappresenta una priorità per accelerare il processo di digitalizzazione del nostro Paese. La formazione dei più giovani è alla base di ogni sviluppo, sociale ed economico, per l'Italia e le sue aziende. Le attività che annunciamo oggi, a soli 3 mesi dalla firma del protocollo con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, vanno proprio in questa direzione, e rappresentano per noi l'inizio di un percorso che, con un'efficace collaborazione tra pubblico e privato, consentirà di raggiungere sempre più istituti e studenti, realizzando la promessa di una scuola più smart, allineata ai trend del mondo digitale e del mercato del lavoro.”

“Il Protocollo siglato con Ericsson e la sua attuazione rappresentano un ulteriore passo avanti nella definizione di percorsi di qualità per l'alternanza scuola lavoro, uno dei cardini della riforma. La garanzia di iniziative che possano offrire opportunità serie di formazione e orientamento ai nostri ragazzi è uno degli obiettivi primari degli accordi che il nostro Ministero sta stringendo con realtà pubbliche e private”, ha dichiarato il Sottosegretario all'Istruzione, all'Università e alla Ricerca Gabriele Toccafondi.

Le nuove iniziative inaugurate oggi costituiscono un'ulteriore dimostrazione della volontà di Ericsson di partecipare al raggiungimento di due dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile identificati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite: l'obiettivo 4, che consiste nel promuovere un'istruzione di qualità, e l'obiettivo 8, che prevede il sostegno ad un'occupazione piena e produttiva e ad una crescita economica inclusiva e sostenibile.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 322   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 - 326 - 327 - 328 - 329 - 330 - 331 - 332 - 333 - 334 - 335 - 336 - 337 - 338 - 339 - 340 - 341 - 342 - 343 - 344 - 345 - 346 - 347 - 348 - 349 - 350 - 351 - 352 - 353 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM