to all hi-tech lovers



Natale 2016: i papà e Gesù Bambino i grandi esclusi



Un'indagine Doxa Kids, commissionata da Groupon e realizzata intervistando parallelamente un campione di adulti ed uno di bambini, rivela come

vivranno genitori e figli questo Natale, tra preparativi, tradizioni e aspettative.
I preparativi al Natale
Iniziando dai preparativi, i genitori coinvolgono i bambini soprattutto decorando l'albero (91%) e la casa con luci, candele e statuette (80%). Il presepio arriva solo al terzo posto (70%). I bambini inoltre, soprattutto tra gli 8 e i 10 anni, non possono dire che è Natale senza aver preparato la letterina con i propri desideri (64%, percentuale che arriva all'85% considerando solo i bimbi tra gli 8 e i 10 anni). Prerogativa sopratutto delle bambine è anche aiutare la mamma a preparare latte e biscotti per Babbo Natale e le sue Renne e cucinare il pranzo di Natale (36%).

Babbo Natale esiste davvero?
I genitori ci tengono a mantenere il più possibile la magia del Natale: la maggior parte degli intervistati (46%), soprattutto chi ha bimbi tra gli 8 e i 10 anni (55%), afferma che non rivelerà mai ai figli la non-esistenza di Babbo Natale, finché non lo scopriranno da soli. Il 26% dei genitori pensa che i propri figli fingano di crederci per i fratelli e i cugini più piccoli, mentre solo il 22% pensa che i propri figli non ci credano più e non fingano nemmeno di crederci, soprattutto i genitori dei figli tra gli 11 e i 13 anni (35%). C'è anche un 13% di genitori che pensa che il figlio finga di non sapere che Babbo Natale non esiste solo per avere più regali.

Ma chi li porta i regali di Natale? Il 75% dei bambini tra gli 8 e 10 anni non ha dubbi: Babbo Natale. Dopo gli 11 anni i bambini diventano ben più disincantanti, tanto che il 65% ormai ha capito che sono mamma e papà ha fare le veci del vecchio con la slitta. Scompare invece quasi totalmente Gesù bambino: solo il 2% pensa che sia lui a farsi carico dei doni per i bimbi di tutto il mondo.

Desideri e regali
Parlando invece di regali che i bimbi vorrebbero sotto l'albero, sono quasi tutti concordi su fatto che siano giocattoli, e possibilmente più di uno (51%); soprattutto per i bambini dagli 8 ai 10 anni (65% vs 38% dei bimbi tra gli 11 e i 13). Tra i giocattoli stravincono le console e i videogiochi (30%), soprattutto tra i bimbi più grandi (39% tra gli 8-10 anni vs 22% tra gli 11-13 anni) e maschi (43% vs 18% femmine); mentre tra i più piccoli hanno ancora successo i giochi di costruzione (19% tra gli 8-10 anni vs 6% tra gli 11-13 anni), secondi in classifica. In terza posizione, con in media l'8% di preferenze, troviamo i giochi da fare all'aperto. Solo quarti nella preferenza generale (7%) ma ancora amati dalle femmine, i prodotti per disegnare e colorare (12% femmine vs 2% maschi) e le bambole, i peluche e i pupazzi (13% femmine vs 1%maschi).
Scompaiono quasi totalmente macchinine, trenini e aeroplani (solo 1% di preferenze).

Dopo i giocattoli, in seconda posizione tra i regali che vorrebbero ricevere, troviamo smartphone, tablet o PC (43%), soprattutto per i bimbi più grandi (47% vs 39% dei bimbi più piccoli). In terza posizione, a pari merito (26%) una gita giornaliera con tutta la famiglia in parchi divertimento, acquari, zoo, etc. e un animale domestico; entrambi i regali sarebbero i preferiti soprattutto dalle femminucce ( 31% vs 22% e 30% vs 22%). I libri vengono solo in quinta posizione (20%), anche questi preferiti soprattutto dalle bambine (25% vs 15%).

Natale quanto mi costi. La consapevolezza dei bambini
Per quanto riguarda il tema costi, i genitori affermano di voler spendere in media 271 euro per tutti i regali di Natale, di cui 83 euro solo per il figlio.
I bimbi, fronte loro, hanno ben consapevolezza di quanto dovrebbero spendere i genitori: il 48% dei bambini intervistati pensa che il loro regalo costerà dai 100 euro in su, mentre il 26% considera una spesa sotto i 50 euro. Infatti, andando più nel dettaglio, scopriamo che il 38% di chi vuole uno smartphone o un tablet ha risposto che i genitori spenderanno più di 100 euro, cosi come il 25% che desidera giocattoli (soprattutto console e videogiochi) ha risposto intorno ai 100 euro.

Chi merita un regalo? La mamma!
Ma Natale non è soltanto ricevere, è anche donare! E i bambini si dimostrano molto generosi. L'81% degli intervistati ammette che cederebbe un proprio regalo ai genitori (di questi il 53% lo farebbe sicuramente), e i più generosi si dimostrano i maschi (85% vs 78%). Se andiamo nel dettaglio però, scopriamo che chi, secondo loro, si merita più regali è soprattutto la mamma (43%). La motivazione è che per il 43% se lo merita e per il 42% perché le vuole bene. In secondo luogo considerano meritevoli se stessi (20%). E il papà? Viene solo in terza posizione e a grandissima distanza! Solo l'11% lo considera il più meritevole di un regalo, seguito a breve distanza da fratelli e sorelle (7%) e dai nonni (5%).

Anche sui regali che farebbero a mamma e papà i bambini hanno le idee abbastanza chiare. Per la mamma indubbiamente una vacanza, che con il 40% delle preferenze è in testa alla classifica: forse i figli ne percepiscono un forte bisogno per rilassarle i nervi? Seguono tutti oggetti per soddisfare vanità ed estetica, dai gioielli (17%), ai vestiti (16%), a scarpe e borse (15%).
Per il papà invece troviamo in testa la macchina (32%), una vacanza (30%) e, a pari merito, prodotti tech (come smartphone, computer e tablet) e biglietti per partite di calcio (20%).

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Natale 2016: i papà e Gesù Bambino i grandi esclusi



Un'indagine Doxa Kids, commissionata da Groupon e realizzata intervistando parallelamente un campione di adulti ed uno di bambini, rivela come

vivranno genitori e figli questo Natale, tra preparativi, tradizioni e aspettative.
I preparativi al Natale
Iniziando dai preparativi, i genitori coinvolgono i bambini soprattutto decorando l'albero (91%) e la casa con luci, candele e statuette (80%). Il presepio arriva solo al terzo posto (70%). I bambini inoltre, soprattutto tra gli 8 e i 10 anni, non possono dire che è Natale senza aver preparato la letterina con i propri desideri (64%, percentuale che arriva all'85% considerando solo i bimbi tra gli 8 e i 10 anni). Prerogativa sopratutto delle bambine è anche aiutare la mamma a preparare latte e biscotti per Babbo Natale e le sue Renne e cucinare il pranzo di Natale (36%).

Babbo Natale esiste davvero?
I genitori ci tengono a mantenere il più possibile la magia del Natale: la maggior parte degli intervistati (46%), soprattutto chi ha bimbi tra gli 8 e i 10 anni (55%), afferma che non rivelerà mai ai figli la non-esistenza di Babbo Natale, finché non lo scopriranno da soli. Il 26% dei genitori pensa che i propri figli fingano di crederci per i fratelli e i cugini più piccoli, mentre solo il 22% pensa che i propri figli non ci credano più e non fingano nemmeno di crederci, soprattutto i genitori dei figli tra gli 11 e i 13 anni (35%). C'è anche un 13% di genitori che pensa che il figlio finga di non sapere che Babbo Natale non esiste solo per avere più regali.

Ma chi li porta i regali di Natale? Il 75% dei bambini tra gli 8 e 10 anni non ha dubbi: Babbo Natale. Dopo gli 11 anni i bambini diventano ben più disincantanti, tanto che il 65% ormai ha capito che sono mamma e papà ha fare le veci del vecchio con la slitta. Scompare invece quasi totalmente Gesù bambino: solo il 2% pensa che sia lui a farsi carico dei doni per i bimbi di tutto il mondo.

Desideri e regali
Parlando invece di regali che i bimbi vorrebbero sotto l'albero, sono quasi tutti concordi su fatto che siano giocattoli, e possibilmente più di uno (51%); soprattutto per i bambini dagli 8 ai 10 anni (65% vs 38% dei bimbi tra gli 11 e i 13). Tra i giocattoli stravincono le console e i videogiochi (30%), soprattutto tra i bimbi più grandi (39% tra gli 8-10 anni vs 22% tra gli 11-13 anni) e maschi (43% vs 18% femmine); mentre tra i più piccoli hanno ancora successo i giochi di costruzione (19% tra gli 8-10 anni vs 6% tra gli 11-13 anni), secondi in classifica. In terza posizione, con in media l'8% di preferenze, troviamo i giochi da fare all'aperto. Solo quarti nella preferenza generale (7%) ma ancora amati dalle femmine, i prodotti per disegnare e colorare (12% femmine vs 2% maschi) e le bambole, i peluche e i pupazzi (13% femmine vs 1%maschi).
Scompaiono quasi totalmente macchinine, trenini e aeroplani (solo 1% di preferenze).

Dopo i giocattoli, in seconda posizione tra i regali che vorrebbero ricevere, troviamo smartphone, tablet o PC (43%), soprattutto per i bimbi più grandi (47% vs 39% dei bimbi più piccoli). In terza posizione, a pari merito (26%) una gita giornaliera con tutta la famiglia in parchi divertimento, acquari, zoo, etc. e un animale domestico; entrambi i regali sarebbero i preferiti soprattutto dalle femminucce ( 31% vs 22% e 30% vs 22%). I libri vengono solo in quinta posizione (20%), anche questi preferiti soprattutto dalle bambine (25% vs 15%).

Natale quanto mi costi. La consapevolezza dei bambini
Per quanto riguarda il tema costi, i genitori affermano di voler spendere in media 271 euro per tutti i regali di Natale, di cui 83 euro solo per il figlio.
I bimbi, fronte loro, hanno ben consapevolezza di quanto dovrebbero spendere i genitori: il 48% dei bambini intervistati pensa che il loro regalo costerà dai 100 euro in su, mentre il 26% considera una spesa sotto i 50 euro. Infatti, andando più nel dettaglio, scopriamo che il 38% di chi vuole uno smartphone o un tablet ha risposto che i genitori spenderanno più di 100 euro, cosi come il 25% che desidera giocattoli (soprattutto console e videogiochi) ha risposto intorno ai 100 euro.

Chi merita un regalo? La mamma!
Ma Natale non è soltanto ricevere, è anche donare! E i bambini si dimostrano molto generosi. L'81% degli intervistati ammette che cederebbe un proprio regalo ai genitori (di questi il 53% lo farebbe sicuramente), e i più generosi si dimostrano i maschi (85% vs 78%). Se andiamo nel dettaglio però, scopriamo che chi, secondo loro, si merita più regali è soprattutto la mamma (43%). La motivazione è che per il 43% se lo merita e per il 42% perché le vuole bene. In secondo luogo considerano meritevoli se stessi (20%). E il papà? Viene solo in terza posizione e a grandissima distanza! Solo l'11% lo considera il più meritevole di un regalo, seguito a breve distanza da fratelli e sorelle (7%) e dai nonni (5%).

Anche sui regali che farebbero a mamma e papà i bambini hanno le idee abbastanza chiare. Per la mamma indubbiamente una vacanza, che con il 40% delle preferenze è in testa alla classifica: forse i figli ne percepiscono un forte bisogno per rilassarle i nervi? Seguono tutti oggetti per soddisfare vanità ed estetica, dai gioielli (17%), ai vestiti (16%), a scarpe e borse (15%).
Per il papà invece troviamo in testa la macchina (32%), una vacanza (30%) e, a pari merito, prodotti tech (come smartphone, computer e tablet) e biglietti per partite di calcio (20%).

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Natale 2016: i papà e Gesù Bambino i grandi esclusi



Un'indagine Doxa Kids, commissionata da Groupon e realizzata intervistando parallelamente un campione di adulti ed uno di bambini, rivela come

vivranno genitori e figli questo Natale, tra preparativi, tradizioni e aspettative.
I preparativi al Natale
Iniziando dai preparativi, i genitori coinvolgono i bambini soprattutto decorando l'albero (91%) e la casa con luci, candele e statuette (80%). Il presepio arriva solo al terzo posto (70%). I bambini inoltre, soprattutto tra gli 8 e i 10 anni, non possono dire che è Natale senza aver preparato la letterina con i propri desideri (64%, percentuale che arriva all'85% considerando solo i bimbi tra gli 8 e i 10 anni). Prerogativa sopratutto delle bambine è anche aiutare la mamma a preparare latte e biscotti per Babbo Natale e le sue Renne e cucinare il pranzo di Natale (36%).

Babbo Natale esiste davvero?
I genitori ci tengono a mantenere il più possibile la magia del Natale: la maggior parte degli intervistati (46%), soprattutto chi ha bimbi tra gli 8 e i 10 anni (55%), afferma che non rivelerà mai ai figli la non-esistenza di Babbo Natale, finché non lo scopriranno da soli. Il 26% dei genitori pensa che i propri figli fingano di crederci per i fratelli e i cugini più piccoli, mentre solo il 22% pensa che i propri figli non ci credano più e non fingano nemmeno di crederci, soprattutto i genitori dei figli tra gli 11 e i 13 anni (35%). C'è anche un 13% di genitori che pensa che il figlio finga di non sapere che Babbo Natale non esiste solo per avere più regali.

Ma chi li porta i regali di Natale? Il 75% dei bambini tra gli 8 e 10 anni non ha dubbi: Babbo Natale. Dopo gli 11 anni i bambini diventano ben più disincantanti, tanto che il 65% ormai ha capito che sono mamma e papà ha fare le veci del vecchio con la slitta. Scompare invece quasi totalmente Gesù bambino: solo il 2% pensa che sia lui a farsi carico dei doni per i bimbi di tutto il mondo.

Desideri e regali
Parlando invece di regali che i bimbi vorrebbero sotto l'albero, sono quasi tutti concordi su fatto che siano giocattoli, e possibilmente più di uno (51%); soprattutto per i bambini dagli 8 ai 10 anni (65% vs 38% dei bimbi tra gli 11 e i 13). Tra i giocattoli stravincono le console e i videogiochi (30%), soprattutto tra i bimbi più grandi (39% tra gli 8-10 anni vs 22% tra gli 11-13 anni) e maschi (43% vs 18% femmine); mentre tra i più piccoli hanno ancora successo i giochi di costruzione (19% tra gli 8-10 anni vs 6% tra gli 11-13 anni), secondi in classifica. In terza posizione, con in media l'8% di preferenze, troviamo i giochi da fare all'aperto. Solo quarti nella preferenza generale (7%) ma ancora amati dalle femmine, i prodotti per disegnare e colorare (12% femmine vs 2% maschi) e le bambole, i peluche e i pupazzi (13% femmine vs 1%maschi).
Scompaiono quasi totalmente macchinine, trenini e aeroplani (solo 1% di preferenze).

Dopo i giocattoli, in seconda posizione tra i regali che vorrebbero ricevere, troviamo smartphone, tablet o PC (43%), soprattutto per i bimbi più grandi (47% vs 39% dei bimbi più piccoli). In terza posizione, a pari merito (26%) una gita giornaliera con tutta la famiglia in parchi divertimento, acquari, zoo, etc. e un animale domestico; entrambi i regali sarebbero i preferiti soprattutto dalle femminucce ( 31% vs 22% e 30% vs 22%). I libri vengono solo in quinta posizione (20%), anche questi preferiti soprattutto dalle bambine (25% vs 15%).

Natale quanto mi costi. La consapevolezza dei bambini
Per quanto riguarda il tema costi, i genitori affermano di voler spendere in media 271 euro per tutti i regali di Natale, di cui 83 euro solo per il figlio.
I bimbi, fronte loro, hanno ben consapevolezza di quanto dovrebbero spendere i genitori: il 48% dei bambini intervistati pensa che il loro regalo costerà dai 100 euro in su, mentre il 26% considera una spesa sotto i 50 euro. Infatti, andando più nel dettaglio, scopriamo che il 38% di chi vuole uno smartphone o un tablet ha risposto che i genitori spenderanno più di 100 euro, cosi come il 25% che desidera giocattoli (soprattutto console e videogiochi) ha risposto intorno ai 100 euro.

Chi merita un regalo? La mamma!
Ma Natale non è soltanto ricevere, è anche donare! E i bambini si dimostrano molto generosi. L'81% degli intervistati ammette che cederebbe un proprio regalo ai genitori (di questi il 53% lo farebbe sicuramente), e i più generosi si dimostrano i maschi (85% vs 78%). Se andiamo nel dettaglio però, scopriamo che chi, secondo loro, si merita più regali è soprattutto la mamma (43%). La motivazione è che per il 43% se lo merita e per il 42% perché le vuole bene. In secondo luogo considerano meritevoli se stessi (20%). E il papà? Viene solo in terza posizione e a grandissima distanza! Solo l'11% lo considera il più meritevole di un regalo, seguito a breve distanza da fratelli e sorelle (7%) e dai nonni (5%).

Anche sui regali che farebbero a mamma e papà i bambini hanno le idee abbastanza chiare. Per la mamma indubbiamente una vacanza, che con il 40% delle preferenze è in testa alla classifica: forse i figli ne percepiscono un forte bisogno per rilassarle i nervi? Seguono tutti oggetti per soddisfare vanità ed estetica, dai gioielli (17%), ai vestiti (16%), a scarpe e borse (15%).
Per il papà invece troviamo in testa la macchina (32%), una vacanza (30%) e, a pari merito, prodotti tech (come smartphone, computer e tablet) e biglietti per partite di calcio (20%).

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 301   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 - 326 - 327 - 328 - 329 - 330 - 331 - 332 - 333 - 334 - 335 - 336 - 337 - 338 - 339 - 340 - 341 - 342 - 343 - 344 - 345 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM