to all hi-tech lovers



A Smau Napoli la Campania proiettata al futuro



Tra le prime regioni italiane per numero di Startup, ben 404, la Campania si posiziona quinta con un'incidenza del 6,35% sul totale

nazionale, a cui si aggiunge Napoli, sempre in quinta posizione tra le Province per numero di startup, ben 202 con un'incidenza del 3,17% sul totale nazionale è quanto si legge sul rapporto del terzo trimestre del Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere e Infocamere. In questo contesto si inserisce la quarta edizione di Smau Napoli, sempre più orientata alla crescita di imprese, amministrazioni locali promuovendo il networking tra le realtà del territorio e l'ecosistema italiano dell'innovazione.

L'evento, in programma il 15 e 16 dicembre al pad 6 della Mostra d'Oltremare ospiterà 22 startup che offriranno ai professionisti proposte e soluzioni innovative in molteplici ambiti, dall' ingegneria civile all'architettura sostenibile, dall'aeronautica all'aerospazio fino alla domotica. Non mancheranno poi prodotti e soluzioni a supporto della sostenibilità ambientale, soluzioni di outsourcing per le risorse umane, soluzioni per l'aeronautica e la domotica, IoT e stampa 3D.

“Oggi possiamo parlare di un mercato dell'innovazione di respiro nazionale a cui le imprese dimostrano di essere pronte. Dal Primo Osservatorio sui modelli italiani di Open Innovation e di Corporate Venture Capital, promosso da Assolombarda, Italia Startup e Smau, in partnership con Ambrosetti e Cerved, presentato per la prima volta a Smau Milano, è emerso che un flusso consistente di investimenti di società del Nord vanno a beneficio di startup che operano nel Centro-Sud. Infatti, i dati evidenziano anche che il 59% dei soci corporate investe in startup fuori regione. Questo dato evidenzia come la strategia di specializzazione intelligente a cui le Regioni sono chiamate in ambito ricerca e innovazione stia andando verso la creazione di un mercato dell'innovazione nazionale con proposte e soluzioni sempre più specializzate, come dimostrano i protagonisti di questo appuntamento campano”. Afferma Pierantonio Macola, Presidente di Smau.

A queste parole seguono quelle di Valeria Fascione, Assessore all'Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania: “La Regione Campania promuove la partecipazione dell'ecosistema dell'innovazione all'edizione 2016 di Smau Napoli nel segno delle startup e degli aggregati innovativi. Sono 20 le realtà – selezionate da SMAU attraverso una call - che avranno l'opportunità di proporsi in un contesto dall'elevato tasso di competenze e alla presenza dei grandi player dell'innovazione. Come Giunta De Luca abbiamo posto al centro della strategia di rilancio territoriale la modernizzazione del tessuto economico in chiave digitale e l'apertura internazionale. In questi due giorni, infatti, faremo il punto sulle politiche in materia di open innovation e contaminazione con startup, grandi imprese, distretti ad alta tecnologia e centri di ricerca e sui prossimi programmi di internazionalizzazione del capitale umano, del sistema economico/produttivo e delle aggregazioni innovative. In perfetta sinergia con la strategia regionale di specializzazione intelligente RIS3, che consentirà un ulteriore accelerazione della connessione ricerca e impresa”.

Saranno 20 le startup presenti con Sviluppo Campania, partner strategico di Regione Campania, tra cui 3D Civil Engineering Lab Srl, 3Drap s.r.l.s., Aeromechs srl, Bit4id srl, Biz In Bit s.r.l.s.,Centro Comunicazioni Srls, Direzione Hotel, Future Environmental Design – FED Spinoff, Immensive s.r.l.s., itacraft srl, LIAM S.r.l – Laser Innovation for Additive Manufacturing, LinUp srl, MegaRide s.r.l., Nexus TLC, Pandora Group S.r.l., Pertinet, Promarket 11 srl, Pushapp srl, Serviziavalore srl, Trans-Tech srl, a cui si aggiungono due startup di TIM #Wcap Accelerator Sentetic e TreeVoice. E sempre con Sviluppo Campania sarà presente anche una rappresentanza dei Distretti ad Alta Tecnologia tra cui Atena Scarl, Campania Bioscience, Distretto Aerospaziale della Campania (DAC), IMAST, MAReA, MAR.TE Scarl, RITAM - RIcerca e Applicazione di Tecnologie Avanzate per Motori, STRESS distretto ad alta tecnologia per le costruzioni sostenibili.

Per dare qualche anticipazione sulle innovazioni presentate, 3D Civil Engineering Lab Srl Spin Off dell'Università Telematica Pegaso specializzata in progettazione, prototipazione e brevettazione di materiali e sistemi innovativi per l'ingegneria civile e l'architettura sostenibile orientata a ridurre l'inquinamento del processo di costruzione, tra questi la fibra di carbonio liscia e ad aderenza migliorata realizzata in additive manufacturing. 3Drap s.r.l.s. che sarà presente con Poly una stampante 3d multitool realizzata internamente dal team: Open-source, upcycling e in rispetto dell'ambiente. Stampata in 3D, in materiale completamente biodegradabile e riutilizzabile (pla) con firmware e software open source è la prima stampante che funziona anche a batteria. Aeromechs srl impegnata nel design e sviluppo di prodotti ad alta tecnologia in diversi settori, dall'aeronautica alla domotica si presenta con X-Dom, una soluzione domotica a basso costo per offrire la possibilità di rendere “un po' più domotica” la propria casa senza grandi sforzi né di installazione né economici. Bit4id srl specializzata nella documentazione digitale presente con Signing Today una soluzione che permette di gestire con semplicità processi documentali di diversa natura, dalla firma digitale, alla verifica fino all'archiviazione. Per passare alle soluzioni per l'outsourcing di risorse umane nei processi aziendali di supporto, tramite l'utilizzo delle più innovative tecnologie d'interazione da remoto in Help Desk e Video Streaming orientata principalmente ad E-Commerce players con il “Commesso On-Line” che accoglie e cura gli utenti dal primo approdo alla delicata fase di post vendita, interagendo in chat, audio chat e/o video streaming di Biz In Bit s.r.l.s. Non mancheranno proposte dedicate al mondo del commercio e turismo come quella di Centro Comunicazioni Srls, startup di Salerno che si propone di trasformare il wifi in uno strumento di marketing innovativo. Il prodotto presentato è XSpot, un router wifi attraverso cui gli utenti possono accedere gratuitamente al servizio wifi di locali pubblici e negozi cliccando “mi piace” sulla pagina facebook dell'esercizio pubblico. Attraverso questa attività l'esercizio pubblico può accrescere la propria fanbase e impostare campagne di marketing mirate sui social network e non solo. Rivolta al mondo alberghiero e della ricettività l'offerta di Direzione Hotel, azienda specializzata in guide, tutorial ed interviste sul management alberghiero che offre un marketplace di consulenti alberghieri a supporto del miglioramento delle strutture e un catalogo fornitori sempre nuovo per ridurre i costi dell'attività ricettiva. A supporto dell'ingegneria e dell'architettura le proposte di Future Environmental Design – FED Spinoff, Immensive s.r.l.s., itacraft srl, LIAM S.r.l – Laser Innovation for Additive Manufacturing, società spinoff dell'Universtià Federico II di Napoli che fornisce servizi di ingegneria e architettura incentrati sulla metodologia Building Information Modeling BIM e Life Cycle Assessment LCA., presente con due proposte: una legata al Life Cycle Assessment, ovvero sulla quantificazione degli impatti sull'ambiente generati da un prodotto, servizio o processo, tenendo conto dell'intero ciclo di vita, con lo scopo di sviluppare strategie di mitigazione del rischio ambientale. La seconda legata all'integrazione in un modello 3D, unico e condiviso, di tutti i database informativi legati ai sistemi che compongono l'opera (architettonico, strutturale, impiantistico, ecc.), attraverso una modellazione parametrica ad oggetti. Knowledge Environment Security, rappresenta invece la volontà di collegare il mondo accademico con quello industriale, identificando nei paradigmi Smart Grid e Smart City il proprio percorso di crescita e sviluppo sia in ambito nazionale che internazionale. KES nasce come spin off dell'Università del Sannio e dal 2012 è stata acquisita per l'80% da Italdata S.p.A, azienda specializzata in soluzioni per e-Learning e l'InfoMobility. LinUp srl propone invece un sistema integrato hardware e software che consente di introdurre nelle PMI concetti, metodologie e strumenti di analisi del processo produttivo utilizzati fino ad ora esclusivamente dalle Grandi Imprese. Attraverso i prodotti proposti è possibile ridurre scarti, cambi stampo ed ore di lavoro nel settore manifatturiero; migliorare l'ergonomia del posto di lavoro, gestire in modo integrato la fase di manutenzione, ottimizzare i flussi logistici. Mentre invece MegaRide s.r.l., spin-off accademico dell'Università Federico II, nasce per conferire valore ai prodotti della ricerca condotta dal Vehicle Dynamics group, proponendosi come software house, testing center e punto di riferimento nello sviluppo di modelli avanzati per la simulazione real-time di dinamica veicolo. Le tecniche innovative di modellazione messe a punto da MegaRide grazie a numerose collaborazioni scientifiche in ambito R&D con i grandi player del mercato automotive alzano l'asticella nel livello di realismo e predittività offerto ad oggi dai sistemi di simulazione, rappresentando un upgrade nel trasmettere nuove sensazioni ed informazioni al driver mediante l'adozione di un approccio fisico ed analitico. Con Nexus TLC al centro delle proposte i servizi di consulenza, progettazione e prototipazione nel campo dell'Internet of Things: "Give voice to Everything" è un approccio che si basa sulla risoluzione di problematiche attraverso l'utilizzo dell'IoT, sviluppando sia a livello hardware che software soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate. Con Pandora Group S.r.l. si parla di una prospettiva di economia circolare, in quanto impegna a trasformare scarti e rifiuti, inorganici e organici, in sistemi intelligenti per il risparmio energetico, progettati, costruiti, installati come prodotti industriali su misura. Tra le proposte GREEN CORE® una casa modulare, personalizzabile, dove si può scegliere e cambiare, negli anni, materiali, impianti e tipologia edilizia. Può essere un nodo di una smart grid in una smart city. ECO-SHELTER® uno shelter modulare per data center green. Ha una "Double Skin System©" che riesce ad acquisire i dati dei flussi dei corridoi interni di aria. E' particolarmente adatto per installazioni in edifici e spazi al chiuso. Dedicata al settore medicale Pertìnet è una startup che si occupa di realizzare superfici istruttive dall'elevato contenuto tecnologico, per le colture cellulari in vitro. Le piastre Pertìnet garantiscano la genesi di tessuti e organi pienamente funzionali che sia dal punto di vista architetturale sia dal punto di vista istologico siano del tutto simili a quelli fisiologicamente presenti nell'organismo umano. La startup si rivolge ai laboratori focalizzati principalmente sulla ricerca di base, la biologia molecolare e quella dello sviluppo, al mercato della diagnostica in vitro. Inoltre grazie alla realizzazione e all'utilizzo di tali chip ci si propone di sviluppare nuove tecnologie grazie alle quali si possono ottenere prodotti biomedicali atti a fornire medicina personalizzata ai pazienti. Promarket 11 srl, propone un Marketplace che mette in relazione il cliente con il professionista utilizzando tecniche di Machine Learning e Artificial Intelligence per raccomandare i clienti più adatti ad un professionista e viceversa. Idee, progetti, ma anche supporto nell'identificazione iniziale per la fase di validazione dell'idea, questa la proposta di Pushapp srl, orientata a supportare le startup a definire e realizzare un vero e proprio MVP, un prototipo, in gradi di renderle immediatamente operative in un confronto con il mercato. Per passare a proposte come quelle di Trans-tech srl che si presentano come sistemisti dell'innovazione in grado di progettare, stimolare, sviluppare e supportare tecnologie e sistemi avanzati innovativi, tra questi progetti come HYPLANE- Business Jet Ipersonico per trasferimenti veloci e turismo spaziale, PAVEL- Propulsore di nuova concezione per il decollo verticale ad elevato rapporto spinta/impronta, SHIPSMART-Sistema per la gestione della sicurezza, manutentiva ed ambientale remota ed intelligente delle flotte, VRAND-Visual Rendez vouz And Docking system per satelliti e applicazioni terrestri avanzate di alta precisione, NONoise -Sistema per il monitoraggio dello “stato di salute” di treni e infrastrutture ferroviarie e trasporti, WeSee- Internet-based (I4.0) System per il monitoraggio continuo delle infrastrutture in aree sismiche e non. In questa articolata offerta di innovazione si inserisce anche TIM #Wcap Accelerator l'acceleratore d'impresa di TIM, presente a Milano, Bologna, Roma e Catania, con oltre 4.000 mq di spazio dedicati all'innovazione. Ogni anno, attraverso la Call for Startups, seleziona, accelera e finanzia startup digitali e le lancia sul mercato. Dal 2009 al 2016, TIM #WCAP ha raccolto più di 9.000 progetti di business e supportato 294 startup. L'acceleratore sarà presente con due startup Sentetic, TreeVoice. Qualche anticipazione anche dal Distretto Aerospaziale della Campania (DAC) che presenterà, solo per citare alcune proposte, i progetti di CO.RI.STA (Consorzio di Ricerca sui Telesensori Avanzati) con il Radar P, una nuova tipologia di sistemi radar da aereo a bassa frequenza capaci di immagini ad alta risoluzione in banda P e L la cui combinazione di bassa frequenza e banda larga fornisce al sistema la possibilità di una varietà di applicazioni sia civili che militari, che vanno dalla rilevazione di bersagli nascosti dal fogliame, mimetizzati o sepolti, alle applicazioni forestali, alla misurazione delle biomasse, alla esplorazione archeologica e geologica. E con il progetto TELEMACO Tecnologie abilitanti e sistemi innovativi a scansione Elettronica del fascio in banda Millimetrica e centimetrica per Applicazioni radar a bordo di velivoli. Si tratta di un radar SAR puntato anteriormente al velivolo, Forward Looking SAR (FLoSAR), in grado di eseguire una scansione elettronica del fascio perpendicolarmente al moto ed in grado di acquisire immagini ad elevata risoluzione del territorio su una superficie non ancora sorvolata dal velivolo e quindi di fornire informazioni che, elaborate in tempo reale, siano utilizzabili nella guida dello stesso. Mentre di ALI (Aerospace Laboratory for Innovative Components Scarl) è il progetto IRENE, un'innovativa piattaforma satellitare modulare dalle caratteristiche innovative come il meccanismo di apertura (configurazione umbrella like) e il materiale utilizzato per la protezione termica off the shelf. Prestazioni già testate nella Galleria “Scirocco” del C.I.R.A. in termini di flusso termico (350 kw/m2), Temperature (1600° C) e Pressioni (1000 Pa). Il lancio sperimentale della piattaforma è previsto nel 2017 dalla base ESA di ESRANGE (Kiruna, Svezia).

I visitatori potranno conoscere in modo più approfondito le Startup anche attraverso dei momenti di presentazione durante gli Speed Pitching, all'interno dei Live Show e i Corporate Meeting. Tra tutte le startup presenti alla manifestazione, verranno poi selezionate le tre migliori attraverso il Premio Lamarck in collaborazione con i Giovani di Unione industriale Napoli. Per favorire l'incontro tra Startup e PMI, Intesa Sanpaolo presenterà nell'ambito di un workshop in programma il 15 dicembre alle 10.00 Tech Marketplace, la piattaforma digitale che promuove l'interazione tra Startup, PMI e grandi aziende, facilitando l'incontro tra domanda e offerta di innovazione tecnologica. Accanto a Intesa Sanpaolo non mancheranno le proposte di grandi player come Aruba, presente con soluzioni di Cloud Hosting di Aruba Business, approfondite anche nell'ambito di un workshop in cui saranno spiegati i vantaggi di una soluzione di cloud hosting e le caratteristiche dell'infrastruttura. Microsoft, con “Accelerate Your Business” continuerà a raccontare le sue soluzioni per il nuovo modo di lavorare. L'azienda terrà tre workshop, il primo per illustrare le tecnologie messe in campo per guidare la trasformazione digitale delle Piccole e Medie Imprese, un secondo workshop approfondirà Xamarin e la possibilità di sviluppare applicazioni native multipiattaforma, in maniera semplice e veloce e un terzo workshop racconterà le nuove possibilità offerte dall'acquisto dei prodotti Microsoft in CSP e i vantaggi per clienti e partner di canale. TIM presenterà la nuova Piattaforma TIM Open.

Nel programma degli eventi di Smau Napoli sarà presente anche Cisco per parlare delle attività dell'azienda in ambito smart communities, Industria 4.0 e Agrifood. Proprio su quest'ultimo tema, l'azienda ha infatti realizzato, unendo le tecnologie Cisco alla creatività di Penelope SpA, una start up di Napoli, Safety for Food: una piattaforma completa che offre tutti gli strumenti per garantire sicurezza, tracciabilità e trasparenza nei confronti del consumatore: un vero e proprio “passaporto digitale” che fornisce indicazioni sui cibi che portiamo in tavola. Infatti, per conoscere la storia di ciò che acquistiamo basta utilizzare uno smartphone: inquadrando un codice QR sulla confezione, si ottengono tutte le informazioni.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


A Smau Napoli la Campania proiettata al futuro



Tra le prime regioni italiane per numero di Startup, ben 404, la Campania si posiziona quinta con un'incidenza del 6,35% sul totale

nazionale, a cui si aggiunge Napoli, sempre in quinta posizione tra le Province per numero di startup, ben 202 con un'incidenza del 3,17% sul totale nazionale è quanto si legge sul rapporto del terzo trimestre del Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere e Infocamere. In questo contesto si inserisce la quarta edizione di Smau Napoli, sempre più orientata alla crescita di imprese, amministrazioni locali promuovendo il networking tra le realtà del territorio e l'ecosistema italiano dell'innovazione.

L'evento, in programma il 15 e 16 dicembre al pad 6 della Mostra d'Oltremare ospiterà 22 startup che offriranno ai professionisti proposte e soluzioni innovative in molteplici ambiti, dall' ingegneria civile all'architettura sostenibile, dall'aeronautica all'aerospazio fino alla domotica. Non mancheranno poi prodotti e soluzioni a supporto della sostenibilità ambientale, soluzioni di outsourcing per le risorse umane, soluzioni per l'aeronautica e la domotica, IoT e stampa 3D.

“Oggi possiamo parlare di un mercato dell'innovazione di respiro nazionale a cui le imprese dimostrano di essere pronte. Dal Primo Osservatorio sui modelli italiani di Open Innovation e di Corporate Venture Capital, promosso da Assolombarda, Italia Startup e Smau, in partnership con Ambrosetti e Cerved, presentato per la prima volta a Smau Milano, è emerso che un flusso consistente di investimenti di società del Nord vanno a beneficio di startup che operano nel Centro-Sud. Infatti, i dati evidenziano anche che il 59% dei soci corporate investe in startup fuori regione. Questo dato evidenzia come la strategia di specializzazione intelligente a cui le Regioni sono chiamate in ambito ricerca e innovazione stia andando verso la creazione di un mercato dell'innovazione nazionale con proposte e soluzioni sempre più specializzate, come dimostrano i protagonisti di questo appuntamento campano”. Afferma Pierantonio Macola, Presidente di Smau.

A queste parole seguono quelle di Valeria Fascione, Assessore all'Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania: “La Regione Campania promuove la partecipazione dell'ecosistema dell'innovazione all'edizione 2016 di Smau Napoli nel segno delle startup e degli aggregati innovativi. Sono 20 le realtà – selezionate da SMAU attraverso una call - che avranno l'opportunità di proporsi in un contesto dall'elevato tasso di competenze e alla presenza dei grandi player dell'innovazione. Come Giunta De Luca abbiamo posto al centro della strategia di rilancio territoriale la modernizzazione del tessuto economico in chiave digitale e l'apertura internazionale. In questi due giorni, infatti, faremo il punto sulle politiche in materia di open innovation e contaminazione con startup, grandi imprese, distretti ad alta tecnologia e centri di ricerca e sui prossimi programmi di internazionalizzazione del capitale umano, del sistema economico/produttivo e delle aggregazioni innovative. In perfetta sinergia con la strategia regionale di specializzazione intelligente RIS3, che consentirà un ulteriore accelerazione della connessione ricerca e impresa”.

Saranno 20 le startup presenti con Sviluppo Campania, partner strategico di Regione Campania, tra cui 3D Civil Engineering Lab Srl, 3Drap s.r.l.s., Aeromechs srl, Bit4id srl, Biz In Bit s.r.l.s.,Centro Comunicazioni Srls, Direzione Hotel, Future Environmental Design – FED Spinoff, Immensive s.r.l.s., itacraft srl, LIAM S.r.l – Laser Innovation for Additive Manufacturing, LinUp srl, MegaRide s.r.l., Nexus TLC, Pandora Group S.r.l., Pertinet, Promarket 11 srl, Pushapp srl, Serviziavalore srl, Trans-Tech srl, a cui si aggiungono due startup di TIM #Wcap Accelerator Sentetic e TreeVoice. E sempre con Sviluppo Campania sarà presente anche una rappresentanza dei Distretti ad Alta Tecnologia tra cui Atena Scarl, Campania Bioscience, Distretto Aerospaziale della Campania (DAC), IMAST, MAReA, MAR.TE Scarl, RITAM - RIcerca e Applicazione di Tecnologie Avanzate per Motori, STRESS distretto ad alta tecnologia per le costruzioni sostenibili.

Per dare qualche anticipazione sulle innovazioni presentate, 3D Civil Engineering Lab Srl Spin Off dell'Università Telematica Pegaso specializzata in progettazione, prototipazione e brevettazione di materiali e sistemi innovativi per l'ingegneria civile e l'architettura sostenibile orientata a ridurre l'inquinamento del processo di costruzione, tra questi la fibra di carbonio liscia e ad aderenza migliorata realizzata in additive manufacturing. 3Drap s.r.l.s. che sarà presente con Poly una stampante 3d multitool realizzata internamente dal team: Open-source, upcycling e in rispetto dell'ambiente. Stampata in 3D, in materiale completamente biodegradabile e riutilizzabile (pla) con firmware e software open source è la prima stampante che funziona anche a batteria. Aeromechs srl impegnata nel design e sviluppo di prodotti ad alta tecnologia in diversi settori, dall'aeronautica alla domotica si presenta con X-Dom, una soluzione domotica a basso costo per offrire la possibilità di rendere “un po' più domotica” la propria casa senza grandi sforzi né di installazione né economici. Bit4id srl specializzata nella documentazione digitale presente con Signing Today una soluzione che permette di gestire con semplicità processi documentali di diversa natura, dalla firma digitale, alla verifica fino all'archiviazione. Per passare alle soluzioni per l'outsourcing di risorse umane nei processi aziendali di supporto, tramite l'utilizzo delle più innovative tecnologie d'interazione da remoto in Help Desk e Video Streaming orientata principalmente ad E-Commerce players con il “Commesso On-Line” che accoglie e cura gli utenti dal primo approdo alla delicata fase di post vendita, interagendo in chat, audio chat e/o video streaming di Biz In Bit s.r.l.s. Non mancheranno proposte dedicate al mondo del commercio e turismo come quella di Centro Comunicazioni Srls, startup di Salerno che si propone di trasformare il wifi in uno strumento di marketing innovativo. Il prodotto presentato è XSpot, un router wifi attraverso cui gli utenti possono accedere gratuitamente al servizio wifi di locali pubblici e negozi cliccando “mi piace” sulla pagina facebook dell'esercizio pubblico. Attraverso questa attività l'esercizio pubblico può accrescere la propria fanbase e impostare campagne di marketing mirate sui social network e non solo. Rivolta al mondo alberghiero e della ricettività l'offerta di Direzione Hotel, azienda specializzata in guide, tutorial ed interviste sul management alberghiero che offre un marketplace di consulenti alberghieri a supporto del miglioramento delle strutture e un catalogo fornitori sempre nuovo per ridurre i costi dell'attività ricettiva. A supporto dell'ingegneria e dell'architettura le proposte di Future Environmental Design – FED Spinoff, Immensive s.r.l.s., itacraft srl, LIAM S.r.l – Laser Innovation for Additive Manufacturing, società spinoff dell'Universtià Federico II di Napoli che fornisce servizi di ingegneria e architettura incentrati sulla metodologia Building Information Modeling BIM e Life Cycle Assessment LCA., presente con due proposte: una legata al Life Cycle Assessment, ovvero sulla quantificazione degli impatti sull'ambiente generati da un prodotto, servizio o processo, tenendo conto dell'intero ciclo di vita, con lo scopo di sviluppare strategie di mitigazione del rischio ambientale. La seconda legata all'integrazione in un modello 3D, unico e condiviso, di tutti i database informativi legati ai sistemi che compongono l'opera (architettonico, strutturale, impiantistico, ecc.), attraverso una modellazione parametrica ad oggetti. Knowledge Environment Security, rappresenta invece la volontà di collegare il mondo accademico con quello industriale, identificando nei paradigmi Smart Grid e Smart City il proprio percorso di crescita e sviluppo sia in ambito nazionale che internazionale. KES nasce come spin off dell'Università del Sannio e dal 2012 è stata acquisita per l'80% da Italdata S.p.A, azienda specializzata in soluzioni per e-Learning e l'InfoMobility. LinUp srl propone invece un sistema integrato hardware e software che consente di introdurre nelle PMI concetti, metodologie e strumenti di analisi del processo produttivo utilizzati fino ad ora esclusivamente dalle Grandi Imprese. Attraverso i prodotti proposti è possibile ridurre scarti, cambi stampo ed ore di lavoro nel settore manifatturiero; migliorare l'ergonomia del posto di lavoro, gestire in modo integrato la fase di manutenzione, ottimizzare i flussi logistici. Mentre invece MegaRide s.r.l., spin-off accademico dell'Università Federico II, nasce per conferire valore ai prodotti della ricerca condotta dal Vehicle Dynamics group, proponendosi come software house, testing center e punto di riferimento nello sviluppo di modelli avanzati per la simulazione real-time di dinamica veicolo. Le tecniche innovative di modellazione messe a punto da MegaRide grazie a numerose collaborazioni scientifiche in ambito R&D con i grandi player del mercato automotive alzano l'asticella nel livello di realismo e predittività offerto ad oggi dai sistemi di simulazione, rappresentando un upgrade nel trasmettere nuove sensazioni ed informazioni al driver mediante l'adozione di un approccio fisico ed analitico. Con Nexus TLC al centro delle proposte i servizi di consulenza, progettazione e prototipazione nel campo dell'Internet of Things: "Give voice to Everything" è un approccio che si basa sulla risoluzione di problematiche attraverso l'utilizzo dell'IoT, sviluppando sia a livello hardware che software soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate. Con Pandora Group S.r.l. si parla di una prospettiva di economia circolare, in quanto impegna a trasformare scarti e rifiuti, inorganici e organici, in sistemi intelligenti per il risparmio energetico, progettati, costruiti, installati come prodotti industriali su misura. Tra le proposte GREEN CORE® una casa modulare, personalizzabile, dove si può scegliere e cambiare, negli anni, materiali, impianti e tipologia edilizia. Può essere un nodo di una smart grid in una smart city. ECO-SHELTER® uno shelter modulare per data center green. Ha una "Double Skin System©" che riesce ad acquisire i dati dei flussi dei corridoi interni di aria. E' particolarmente adatto per installazioni in edifici e spazi al chiuso. Dedicata al settore medicale Pertìnet è una startup che si occupa di realizzare superfici istruttive dall'elevato contenuto tecnologico, per le colture cellulari in vitro. Le piastre Pertìnet garantiscano la genesi di tessuti e organi pienamente funzionali che sia dal punto di vista architetturale sia dal punto di vista istologico siano del tutto simili a quelli fisiologicamente presenti nell'organismo umano. La startup si rivolge ai laboratori focalizzati principalmente sulla ricerca di base, la biologia molecolare e quella dello sviluppo, al mercato della diagnostica in vitro. Inoltre grazie alla realizzazione e all'utilizzo di tali chip ci si propone di sviluppare nuove tecnologie grazie alle quali si possono ottenere prodotti biomedicali atti a fornire medicina personalizzata ai pazienti. Promarket 11 srl, propone un Marketplace che mette in relazione il cliente con il professionista utilizzando tecniche di Machine Learning e Artificial Intelligence per raccomandare i clienti più adatti ad un professionista e viceversa. Idee, progetti, ma anche supporto nell'identificazione iniziale per la fase di validazione dell'idea, questa la proposta di Pushapp srl, orientata a supportare le startup a definire e realizzare un vero e proprio MVP, un prototipo, in gradi di renderle immediatamente operative in un confronto con il mercato. Per passare a proposte come quelle di Trans-tech srl che si presentano come sistemisti dell'innovazione in grado di progettare, stimolare, sviluppare e supportare tecnologie e sistemi avanzati innovativi, tra questi progetti come HYPLANE- Business Jet Ipersonico per trasferimenti veloci e turismo spaziale, PAVEL- Propulsore di nuova concezione per il decollo verticale ad elevato rapporto spinta/impronta, SHIPSMART-Sistema per la gestione della sicurezza, manutentiva ed ambientale remota ed intelligente delle flotte, VRAND-Visual Rendez vouz And Docking system per satelliti e applicazioni terrestri avanzate di alta precisione, NONoise -Sistema per il monitoraggio dello “stato di salute” di treni e infrastrutture ferroviarie e trasporti, WeSee- Internet-based (I4.0) System per il monitoraggio continuo delle infrastrutture in aree sismiche e non. In questa articolata offerta di innovazione si inserisce anche TIM #Wcap Accelerator l'acceleratore d'impresa di TIM, presente a Milano, Bologna, Roma e Catania, con oltre 4.000 mq di spazio dedicati all'innovazione. Ogni anno, attraverso la Call for Startups, seleziona, accelera e finanzia startup digitali e le lancia sul mercato. Dal 2009 al 2016, TIM #WCAP ha raccolto più di 9.000 progetti di business e supportato 294 startup. L'acceleratore sarà presente con due startup Sentetic, TreeVoice. Qualche anticipazione anche dal Distretto Aerospaziale della Campania (DAC) che presenterà, solo per citare alcune proposte, i progetti di CO.RI.STA (Consorzio di Ricerca sui Telesensori Avanzati) con il Radar P, una nuova tipologia di sistemi radar da aereo a bassa frequenza capaci di immagini ad alta risoluzione in banda P e L la cui combinazione di bassa frequenza e banda larga fornisce al sistema la possibilità di una varietà di applicazioni sia civili che militari, che vanno dalla rilevazione di bersagli nascosti dal fogliame, mimetizzati o sepolti, alle applicazioni forestali, alla misurazione delle biomasse, alla esplorazione archeologica e geologica. E con il progetto TELEMACO Tecnologie abilitanti e sistemi innovativi a scansione Elettronica del fascio in banda Millimetrica e centimetrica per Applicazioni radar a bordo di velivoli. Si tratta di un radar SAR puntato anteriormente al velivolo, Forward Looking SAR (FLoSAR), in grado di eseguire una scansione elettronica del fascio perpendicolarmente al moto ed in grado di acquisire immagini ad elevata risoluzione del territorio su una superficie non ancora sorvolata dal velivolo e quindi di fornire informazioni che, elaborate in tempo reale, siano utilizzabili nella guida dello stesso. Mentre di ALI (Aerospace Laboratory for Innovative Components Scarl) è il progetto IRENE, un'innovativa piattaforma satellitare modulare dalle caratteristiche innovative come il meccanismo di apertura (configurazione umbrella like) e il materiale utilizzato per la protezione termica off the shelf. Prestazioni già testate nella Galleria “Scirocco” del C.I.R.A. in termini di flusso termico (350 kw/m2), Temperature (1600° C) e Pressioni (1000 Pa). Il lancio sperimentale della piattaforma è previsto nel 2017 dalla base ESA di ESRANGE (Kiruna, Svezia).

I visitatori potranno conoscere in modo più approfondito le Startup anche attraverso dei momenti di presentazione durante gli Speed Pitching, all'interno dei Live Show e i Corporate Meeting. Tra tutte le startup presenti alla manifestazione, verranno poi selezionate le tre migliori attraverso il Premio Lamarck in collaborazione con i Giovani di Unione industriale Napoli. Per favorire l'incontro tra Startup e PMI, Intesa Sanpaolo presenterà nell'ambito di un workshop in programma il 15 dicembre alle 10.00 Tech Marketplace, la piattaforma digitale che promuove l'interazione tra Startup, PMI e grandi aziende, facilitando l'incontro tra domanda e offerta di innovazione tecnologica. Accanto a Intesa Sanpaolo non mancheranno le proposte di grandi player come Aruba, presente con soluzioni di Cloud Hosting di Aruba Business, approfondite anche nell'ambito di un workshop in cui saranno spiegati i vantaggi di una soluzione di cloud hosting e le caratteristiche dell'infrastruttura. Microsoft, con “Accelerate Your Business” continuerà a raccontare le sue soluzioni per il nuovo modo di lavorare. L'azienda terrà tre workshop, il primo per illustrare le tecnologie messe in campo per guidare la trasformazione digitale delle Piccole e Medie Imprese, un secondo workshop approfondirà Xamarin e la possibilità di sviluppare applicazioni native multipiattaforma, in maniera semplice e veloce e un terzo workshop racconterà le nuove possibilità offerte dall'acquisto dei prodotti Microsoft in CSP e i vantaggi per clienti e partner di canale. TIM presenterà la nuova Piattaforma TIM Open.

Nel programma degli eventi di Smau Napoli sarà presente anche Cisco per parlare delle attività dell'azienda in ambito smart communities, Industria 4.0 e Agrifood. Proprio su quest'ultimo tema, l'azienda ha infatti realizzato, unendo le tecnologie Cisco alla creatività di Penelope SpA, una start up di Napoli, Safety for Food: una piattaforma completa che offre tutti gli strumenti per garantire sicurezza, tracciabilità e trasparenza nei confronti del consumatore: un vero e proprio “passaporto digitale” che fornisce indicazioni sui cibi che portiamo in tavola. Infatti, per conoscere la storia di ciò che acquistiamo basta utilizzare uno smartphone: inquadrando un codice QR sulla confezione, si ottengono tutte le informazioni.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


A Smau Napoli la Campania proiettata al futuro



Tra le prime regioni italiane per numero di Startup, ben 404, la Campania si posiziona quinta con un'incidenza del 6,35% sul totale

nazionale, a cui si aggiunge Napoli, sempre in quinta posizione tra le Province per numero di startup, ben 202 con un'incidenza del 3,17% sul totale nazionale è quanto si legge sul rapporto del terzo trimestre del Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere e Infocamere. In questo contesto si inserisce la quarta edizione di Smau Napoli, sempre più orientata alla crescita di imprese, amministrazioni locali promuovendo il networking tra le realtà del territorio e l'ecosistema italiano dell'innovazione.

L'evento, in programma il 15 e 16 dicembre al pad 6 della Mostra d'Oltremare ospiterà 22 startup che offriranno ai professionisti proposte e soluzioni innovative in molteplici ambiti, dall' ingegneria civile all'architettura sostenibile, dall'aeronautica all'aerospazio fino alla domotica. Non mancheranno poi prodotti e soluzioni a supporto della sostenibilità ambientale, soluzioni di outsourcing per le risorse umane, soluzioni per l'aeronautica e la domotica, IoT e stampa 3D.

“Oggi possiamo parlare di un mercato dell'innovazione di respiro nazionale a cui le imprese dimostrano di essere pronte. Dal Primo Osservatorio sui modelli italiani di Open Innovation e di Corporate Venture Capital, promosso da Assolombarda, Italia Startup e Smau, in partnership con Ambrosetti e Cerved, presentato per la prima volta a Smau Milano, è emerso che un flusso consistente di investimenti di società del Nord vanno a beneficio di startup che operano nel Centro-Sud. Infatti, i dati evidenziano anche che il 59% dei soci corporate investe in startup fuori regione. Questo dato evidenzia come la strategia di specializzazione intelligente a cui le Regioni sono chiamate in ambito ricerca e innovazione stia andando verso la creazione di un mercato dell'innovazione nazionale con proposte e soluzioni sempre più specializzate, come dimostrano i protagonisti di questo appuntamento campano”. Afferma Pierantonio Macola, Presidente di Smau.

A queste parole seguono quelle di Valeria Fascione, Assessore all'Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania: “La Regione Campania promuove la partecipazione dell'ecosistema dell'innovazione all'edizione 2016 di Smau Napoli nel segno delle startup e degli aggregati innovativi. Sono 20 le realtà – selezionate da SMAU attraverso una call - che avranno l'opportunità di proporsi in un contesto dall'elevato tasso di competenze e alla presenza dei grandi player dell'innovazione. Come Giunta De Luca abbiamo posto al centro della strategia di rilancio territoriale la modernizzazione del tessuto economico in chiave digitale e l'apertura internazionale. In questi due giorni, infatti, faremo il punto sulle politiche in materia di open innovation e contaminazione con startup, grandi imprese, distretti ad alta tecnologia e centri di ricerca e sui prossimi programmi di internazionalizzazione del capitale umano, del sistema economico/produttivo e delle aggregazioni innovative. In perfetta sinergia con la strategia regionale di specializzazione intelligente RIS3, che consentirà un ulteriore accelerazione della connessione ricerca e impresa”.

Saranno 20 le startup presenti con Sviluppo Campania, partner strategico di Regione Campania, tra cui 3D Civil Engineering Lab Srl, 3Drap s.r.l.s., Aeromechs srl, Bit4id srl, Biz In Bit s.r.l.s.,Centro Comunicazioni Srls, Direzione Hotel, Future Environmental Design – FED Spinoff, Immensive s.r.l.s., itacraft srl, LIAM S.r.l – Laser Innovation for Additive Manufacturing, LinUp srl, MegaRide s.r.l., Nexus TLC, Pandora Group S.r.l., Pertinet, Promarket 11 srl, Pushapp srl, Serviziavalore srl, Trans-Tech srl, a cui si aggiungono due startup di TIM #Wcap Accelerator Sentetic e TreeVoice. E sempre con Sviluppo Campania sarà presente anche una rappresentanza dei Distretti ad Alta Tecnologia tra cui Atena Scarl, Campania Bioscience, Distretto Aerospaziale della Campania (DAC), IMAST, MAReA, MAR.TE Scarl, RITAM - RIcerca e Applicazione di Tecnologie Avanzate per Motori, STRESS distretto ad alta tecnologia per le costruzioni sostenibili.

Per dare qualche anticipazione sulle innovazioni presentate, 3D Civil Engineering Lab Srl Spin Off dell'Università Telematica Pegaso specializzata in progettazione, prototipazione e brevettazione di materiali e sistemi innovativi per l'ingegneria civile e l'architettura sostenibile orientata a ridurre l'inquinamento del processo di costruzione, tra questi la fibra di carbonio liscia e ad aderenza migliorata realizzata in additive manufacturing. 3Drap s.r.l.s. che sarà presente con Poly una stampante 3d multitool realizzata internamente dal team: Open-source, upcycling e in rispetto dell'ambiente. Stampata in 3D, in materiale completamente biodegradabile e riutilizzabile (pla) con firmware e software open source è la prima stampante che funziona anche a batteria. Aeromechs srl impegnata nel design e sviluppo di prodotti ad alta tecnologia in diversi settori, dall'aeronautica alla domotica si presenta con X-Dom, una soluzione domotica a basso costo per offrire la possibilità di rendere “un po' più domotica” la propria casa senza grandi sforzi né di installazione né economici. Bit4id srl specializzata nella documentazione digitale presente con Signing Today una soluzione che permette di gestire con semplicità processi documentali di diversa natura, dalla firma digitale, alla verifica fino all'archiviazione. Per passare alle soluzioni per l'outsourcing di risorse umane nei processi aziendali di supporto, tramite l'utilizzo delle più innovative tecnologie d'interazione da remoto in Help Desk e Video Streaming orientata principalmente ad E-Commerce players con il “Commesso On-Line” che accoglie e cura gli utenti dal primo approdo alla delicata fase di post vendita, interagendo in chat, audio chat e/o video streaming di Biz In Bit s.r.l.s. Non mancheranno proposte dedicate al mondo del commercio e turismo come quella di Centro Comunicazioni Srls, startup di Salerno che si propone di trasformare il wifi in uno strumento di marketing innovativo. Il prodotto presentato è XSpot, un router wifi attraverso cui gli utenti possono accedere gratuitamente al servizio wifi di locali pubblici e negozi cliccando “mi piace” sulla pagina facebook dell'esercizio pubblico. Attraverso questa attività l'esercizio pubblico può accrescere la propria fanbase e impostare campagne di marketing mirate sui social network e non solo. Rivolta al mondo alberghiero e della ricettività l'offerta di Direzione Hotel, azienda specializzata in guide, tutorial ed interviste sul management alberghiero che offre un marketplace di consulenti alberghieri a supporto del miglioramento delle strutture e un catalogo fornitori sempre nuovo per ridurre i costi dell'attività ricettiva. A supporto dell'ingegneria e dell'architettura le proposte di Future Environmental Design – FED Spinoff, Immensive s.r.l.s., itacraft srl, LIAM S.r.l – Laser Innovation for Additive Manufacturing, società spinoff dell'Universtià Federico II di Napoli che fornisce servizi di ingegneria e architettura incentrati sulla metodologia Building Information Modeling BIM e Life Cycle Assessment LCA., presente con due proposte: una legata al Life Cycle Assessment, ovvero sulla quantificazione degli impatti sull'ambiente generati da un prodotto, servizio o processo, tenendo conto dell'intero ciclo di vita, con lo scopo di sviluppare strategie di mitigazione del rischio ambientale. La seconda legata all'integrazione in un modello 3D, unico e condiviso, di tutti i database informativi legati ai sistemi che compongono l'opera (architettonico, strutturale, impiantistico, ecc.), attraverso una modellazione parametrica ad oggetti. Knowledge Environment Security, rappresenta invece la volontà di collegare il mondo accademico con quello industriale, identificando nei paradigmi Smart Grid e Smart City il proprio percorso di crescita e sviluppo sia in ambito nazionale che internazionale. KES nasce come spin off dell'Università del Sannio e dal 2012 è stata acquisita per l'80% da Italdata S.p.A, azienda specializzata in soluzioni per e-Learning e l'InfoMobility. LinUp srl propone invece un sistema integrato hardware e software che consente di introdurre nelle PMI concetti, metodologie e strumenti di analisi del processo produttivo utilizzati fino ad ora esclusivamente dalle Grandi Imprese. Attraverso i prodotti proposti è possibile ridurre scarti, cambi stampo ed ore di lavoro nel settore manifatturiero; migliorare l'ergonomia del posto di lavoro, gestire in modo integrato la fase di manutenzione, ottimizzare i flussi logistici. Mentre invece MegaRide s.r.l., spin-off accademico dell'Università Federico II, nasce per conferire valore ai prodotti della ricerca condotta dal Vehicle Dynamics group, proponendosi come software house, testing center e punto di riferimento nello sviluppo di modelli avanzati per la simulazione real-time di dinamica veicolo. Le tecniche innovative di modellazione messe a punto da MegaRide grazie a numerose collaborazioni scientifiche in ambito R&D con i grandi player del mercato automotive alzano l'asticella nel livello di realismo e predittività offerto ad oggi dai sistemi di simulazione, rappresentando un upgrade nel trasmettere nuove sensazioni ed informazioni al driver mediante l'adozione di un approccio fisico ed analitico. Con Nexus TLC al centro delle proposte i servizi di consulenza, progettazione e prototipazione nel campo dell'Internet of Things: "Give voice to Everything" è un approccio che si basa sulla risoluzione di problematiche attraverso l'utilizzo dell'IoT, sviluppando sia a livello hardware che software soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate. Con Pandora Group S.r.l. si parla di una prospettiva di economia circolare, in quanto impegna a trasformare scarti e rifiuti, inorganici e organici, in sistemi intelligenti per il risparmio energetico, progettati, costruiti, installati come prodotti industriali su misura. Tra le proposte GREEN CORE® una casa modulare, personalizzabile, dove si può scegliere e cambiare, negli anni, materiali, impianti e tipologia edilizia. Può essere un nodo di una smart grid in una smart city. ECO-SHELTER® uno shelter modulare per data center green. Ha una "Double Skin System©" che riesce ad acquisire i dati dei flussi dei corridoi interni di aria. E' particolarmente adatto per installazioni in edifici e spazi al chiuso. Dedicata al settore medicale Pertìnet è una startup che si occupa di realizzare superfici istruttive dall'elevato contenuto tecnologico, per le colture cellulari in vitro. Le piastre Pertìnet garantiscano la genesi di tessuti e organi pienamente funzionali che sia dal punto di vista architetturale sia dal punto di vista istologico siano del tutto simili a quelli fisiologicamente presenti nell'organismo umano. La startup si rivolge ai laboratori focalizzati principalmente sulla ricerca di base, la biologia molecolare e quella dello sviluppo, al mercato della diagnostica in vitro. Inoltre grazie alla realizzazione e all'utilizzo di tali chip ci si propone di sviluppare nuove tecnologie grazie alle quali si possono ottenere prodotti biomedicali atti a fornire medicina personalizzata ai pazienti. Promarket 11 srl, propone un Marketplace che mette in relazione il cliente con il professionista utilizzando tecniche di Machine Learning e Artificial Intelligence per raccomandare i clienti più adatti ad un professionista e viceversa. Idee, progetti, ma anche supporto nell'identificazione iniziale per la fase di validazione dell'idea, questa la proposta di Pushapp srl, orientata a supportare le startup a definire e realizzare un vero e proprio MVP, un prototipo, in gradi di renderle immediatamente operative in un confronto con il mercato. Per passare a proposte come quelle di Trans-tech srl che si presentano come sistemisti dell'innovazione in grado di progettare, stimolare, sviluppare e supportare tecnologie e sistemi avanzati innovativi, tra questi progetti come HYPLANE- Business Jet Ipersonico per trasferimenti veloci e turismo spaziale, PAVEL- Propulsore di nuova concezione per il decollo verticale ad elevato rapporto spinta/impronta, SHIPSMART-Sistema per la gestione della sicurezza, manutentiva ed ambientale remota ed intelligente delle flotte, VRAND-Visual Rendez vouz And Docking system per satelliti e applicazioni terrestri avanzate di alta precisione, NONoise -Sistema per il monitoraggio dello “stato di salute” di treni e infrastrutture ferroviarie e trasporti, WeSee- Internet-based (I4.0) System per il monitoraggio continuo delle infrastrutture in aree sismiche e non. In questa articolata offerta di innovazione si inserisce anche TIM #Wcap Accelerator l'acceleratore d'impresa di TIM, presente a Milano, Bologna, Roma e Catania, con oltre 4.000 mq di spazio dedicati all'innovazione. Ogni anno, attraverso la Call for Startups, seleziona, accelera e finanzia startup digitali e le lancia sul mercato. Dal 2009 al 2016, TIM #WCAP ha raccolto più di 9.000 progetti di business e supportato 294 startup. L'acceleratore sarà presente con due startup Sentetic, TreeVoice. Qualche anticipazione anche dal Distretto Aerospaziale della Campania (DAC) che presenterà, solo per citare alcune proposte, i progetti di CO.RI.STA (Consorzio di Ricerca sui Telesensori Avanzati) con il Radar P, una nuova tipologia di sistemi radar da aereo a bassa frequenza capaci di immagini ad alta risoluzione in banda P e L la cui combinazione di bassa frequenza e banda larga fornisce al sistema la possibilità di una varietà di applicazioni sia civili che militari, che vanno dalla rilevazione di bersagli nascosti dal fogliame, mimetizzati o sepolti, alle applicazioni forestali, alla misurazione delle biomasse, alla esplorazione archeologica e geologica. E con il progetto TELEMACO Tecnologie abilitanti e sistemi innovativi a scansione Elettronica del fascio in banda Millimetrica e centimetrica per Applicazioni radar a bordo di velivoli. Si tratta di un radar SAR puntato anteriormente al velivolo, Forward Looking SAR (FLoSAR), in grado di eseguire una scansione elettronica del fascio perpendicolarmente al moto ed in grado di acquisire immagini ad elevata risoluzione del territorio su una superficie non ancora sorvolata dal velivolo e quindi di fornire informazioni che, elaborate in tempo reale, siano utilizzabili nella guida dello stesso. Mentre di ALI (Aerospace Laboratory for Innovative Components Scarl) è il progetto IRENE, un'innovativa piattaforma satellitare modulare dalle caratteristiche innovative come il meccanismo di apertura (configurazione umbrella like) e il materiale utilizzato per la protezione termica off the shelf. Prestazioni già testate nella Galleria “Scirocco” del C.I.R.A. in termini di flusso termico (350 kw/m2), Temperature (1600° C) e Pressioni (1000 Pa). Il lancio sperimentale della piattaforma è previsto nel 2017 dalla base ESA di ESRANGE (Kiruna, Svezia).

I visitatori potranno conoscere in modo più approfondito le Startup anche attraverso dei momenti di presentazione durante gli Speed Pitching, all'interno dei Live Show e i Corporate Meeting. Tra tutte le startup presenti alla manifestazione, verranno poi selezionate le tre migliori attraverso il Premio Lamarck in collaborazione con i Giovani di Unione industriale Napoli. Per favorire l'incontro tra Startup e PMI, Intesa Sanpaolo presenterà nell'ambito di un workshop in programma il 15 dicembre alle 10.00 Tech Marketplace, la piattaforma digitale che promuove l'interazione tra Startup, PMI e grandi aziende, facilitando l'incontro tra domanda e offerta di innovazione tecnologica. Accanto a Intesa Sanpaolo non mancheranno le proposte di grandi player come Aruba, presente con soluzioni di Cloud Hosting di Aruba Business, approfondite anche nell'ambito di un workshop in cui saranno spiegati i vantaggi di una soluzione di cloud hosting e le caratteristiche dell'infrastruttura. Microsoft, con “Accelerate Your Business” continuerà a raccontare le sue soluzioni per il nuovo modo di lavorare. L'azienda terrà tre workshop, il primo per illustrare le tecnologie messe in campo per guidare la trasformazione digitale delle Piccole e Medie Imprese, un secondo workshop approfondirà Xamarin e la possibilità di sviluppare applicazioni native multipiattaforma, in maniera semplice e veloce e un terzo workshop racconterà le nuove possibilità offerte dall'acquisto dei prodotti Microsoft in CSP e i vantaggi per clienti e partner di canale. TIM presenterà la nuova Piattaforma TIM Open.

Nel programma degli eventi di Smau Napoli sarà presente anche Cisco per parlare delle attività dell'azienda in ambito smart communities, Industria 4.0 e Agrifood. Proprio su quest'ultimo tema, l'azienda ha infatti realizzato, unendo le tecnologie Cisco alla creatività di Penelope SpA, una start up di Napoli, Safety for Food: una piattaforma completa che offre tutti gli strumenti per garantire sicurezza, tracciabilità e trasparenza nei confronti del consumatore: un vero e proprio “passaporto digitale” che fornisce indicazioni sui cibi che portiamo in tavola. Infatti, per conoscere la storia di ciò che acquistiamo basta utilizzare uno smartphone: inquadrando un codice QR sulla confezione, si ottengono tutte le informazioni.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 301   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM