to all hi-tech lovers



SABAF E PIERO ANGELA INSIEME PER PROMUOVERE LA FORMAZIONE DIGITALE



Nella suggestiva cornice del Salone Vanvitelliano del Palazzo Loggia di Brescia, si è tenuta oggi la cerimonia di

consegna dei Diplomi in Digital Transformation Management Universitas sostenuti, tra gli altri, da Sabaf, azienda di riferimento nel settore dei componenti da cucina. Anfitrione dell'evento, insieme a Gianfausto Ferrari, Presidente di Superpartes SpA, Piero Angela, un volto da sempre abbinato alla scienza e alla sua divulgazione, che ha accettato con piacere di essere coinvolto in un'iniziativa di ampio respiro. Presenti all'evento, oltre ai rappresentanti delle aziende, Claudio Migliorati, IS Manager di Sabaf, il Sindaco di Brescia, Emilio del Bono, il prefetto della città, Valerio Valenti e, naturalmente tutti gli studenti che con i loro progetti sono stati i veri protagonisti. (http://www.sabaf.it ) In totale il progetto vedeva interagire 25 studenti, 6 insegnanti che davano vita a dei master gratuiti per apprendere i cosiddetti Dzmestieri digitalidz, ovvero a come creare e gestire un sito web, dare vita a delle applicazioni, ma anche digital communication, web designer e business economy. Dopo una lunga selezione realizzata per scremare le centinaia di richieste pervenute, siamo ormai alle battute finali dell'esperienza. Circa il 70% degli iscritti erano uomini, e questa non è una sorpresa, ma ciò che invece stupisce è che l'80% degli studenti provengano da famiglie straniere. Nati in Italia da genitori immigrati, mostrano grande voglia di intraprendere una nuova strada; un esempio di globalizzazione virtuosa che è la migliore risposta alla Brexit e alla paura della diversità. Tra gli studenti, non solo giovanissimi ma anche persone di una certa et à alla ricerca di una seconda possibilità in un mondo del lavoro in continua mutazione. Infatti, in questi anni, il fenomeno della Dzfuga dei cervellidz è stato una costante che ha riguardato ogni anno circa 3.000 italiani, in prevalenza giovani e laureati. Come se non bastasse, il 22% delle posizioni lavorative resta vacante per mancanza di competenze digitali (dati ricerca Modis 2014-15) con un divario che parte dai banchi di scuola: 1 computer ogni 4 studenti, una media che ci pone tra gli ultimi posti nell'Ocse (dati Miur 2016). Se aggiungiamo il fatto che i nostri giovani hanno quasi tutti il computer in casa ma lo usano principalmente per connettersi ai social networks, è facile capire come mai il nostro paese abbia il tasso di Dzignoranza digitaledz tra i più alti d' Europa. Il progetto di Sabaf e Superpartes, incubatore di start-up e già co-fondatore di Talent Garden ideatore dell'evento, era ambizioso, ma le attese non sono state disilluse. "Siamo orgogliosi di aver partecipato a questa iniziativa, "– conferma Alberto Bartoli, Ceo di Sabaf.Sabaf da sempre investe molto nelle nuove generazioni e Digital Universitas è un
progetto davvero di grande valore e che pensa al futuro. Mi ha fatto piacere vedere questi ragazzi con voglia di imparare ed entusiasmo, sono proprio queste le energie di cui ha bisogno il nostro Paese. Nei prossimi mesi sperimenteremo in prima persona le capacità di uno di questi giovani che collaborerà direttamente con noi per sviluppare nuove applicazioni, ma siamo certi che con impegno si possa raggiungere qualsiasi risultato. Ringrazio Piero Angela per la sua presenza, sempre preziosa ed efficace, e mi auguro che il 2017 possa essere l'anno della svolta digital per il mondo del lavoro.”Sulla stessa lunghezza d'onda, Piero Angela, che dopo aver fatto i complimenti all'organizzazione, si è rivolto ai giovani: Imparare ad imparare è un modello. Lo è sempre stato e lo sarà sempre di più. Siate creativi, portate in porto il vostro progetto e cercate l'eccellenza". Arriva ora il momento della verità. Dopo la consegna dei diplomi, gli organizzatori abbineranno alle aziende i vari studenti secondo le loro capacità. Dopo la splendida Lectio Magistralis tenuta da Alberto Bartoli il mese scorso, tutti gli studenti aspirano a collaborare con il marchio bresciano, ma solo uno sarà scelto usufruendo di uno stage retribuito che porterà poi a un'assunzione. Quindi teoria ma anche concretezza e la consapevolezza che le imprese possono fare la differenza e che l'incontro tra culture non è qualcosa di cui avere paura, ma una possibilità socio-economica.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


SABAF E PIERO ANGELA INSIEME PER PROMUOVERE LA FORMAZIONE DIGITALE



Nella suggestiva cornice del Salone Vanvitelliano del Palazzo Loggia di Brescia, si è tenuta oggi la cerimonia di

consegna dei Diplomi in Digital Transformation Management Universitas sostenuti, tra gli altri, da Sabaf, azienda di riferimento nel settore dei componenti da cucina. Anfitrione dell'evento, insieme a Gianfausto Ferrari, Presidente di Superpartes SpA, Piero Angela, un volto da sempre abbinato alla scienza e alla sua divulgazione, che ha accettato con piacere di essere coinvolto in un'iniziativa di ampio respiro. Presenti all'evento, oltre ai rappresentanti delle aziende, Claudio Migliorati, IS Manager di Sabaf, il Sindaco di Brescia, Emilio del Bono, il prefetto della città, Valerio Valenti e, naturalmente tutti gli studenti che con i loro progetti sono stati i veri protagonisti. (http://www.sabaf.it ) In totale il progetto vedeva interagire 25 studenti, 6 insegnanti che davano vita a dei master gratuiti per apprendere i cosiddetti Dzmestieri digitalidz, ovvero a come creare e gestire un sito web, dare vita a delle applicazioni, ma anche digital communication, web designer e business economy. Dopo una lunga selezione realizzata per scremare le centinaia di richieste pervenute, siamo ormai alle battute finali dell'esperienza. Circa il 70% degli iscritti erano uomini, e questa non è una sorpresa, ma ciò che invece stupisce è che l'80% degli studenti provengano da famiglie straniere. Nati in Italia da genitori immigrati, mostrano grande voglia di intraprendere una nuova strada; un esempio di globalizzazione virtuosa che è la migliore risposta alla Brexit e alla paura della diversità. Tra gli studenti, non solo giovanissimi ma anche persone di una certa et à alla ricerca di una seconda possibilità in un mondo del lavoro in continua mutazione. Infatti, in questi anni, il fenomeno della Dzfuga dei cervellidz è stato una costante che ha riguardato ogni anno circa 3.000 italiani, in prevalenza giovani e laureati. Come se non bastasse, il 22% delle posizioni lavorative resta vacante per mancanza di competenze digitali (dati ricerca Modis 2014-15) con un divario che parte dai banchi di scuola: 1 computer ogni 4 studenti, una media che ci pone tra gli ultimi posti nell'Ocse (dati Miur 2016). Se aggiungiamo il fatto che i nostri giovani hanno quasi tutti il computer in casa ma lo usano principalmente per connettersi ai social networks, è facile capire come mai il nostro paese abbia il tasso di Dzignoranza digitaledz tra i più alti d' Europa. Il progetto di Sabaf e Superpartes, incubatore di start-up e già co-fondatore di Talent Garden ideatore dell'evento, era ambizioso, ma le attese non sono state disilluse. "Siamo orgogliosi di aver partecipato a questa iniziativa, "– conferma Alberto Bartoli, Ceo di Sabaf.Sabaf da sempre investe molto nelle nuove generazioni e Digital Universitas è un
progetto davvero di grande valore e che pensa al futuro. Mi ha fatto piacere vedere questi ragazzi con voglia di imparare ed entusiasmo, sono proprio queste le energie di cui ha bisogno il nostro Paese. Nei prossimi mesi sperimenteremo in prima persona le capacità di uno di questi giovani che collaborerà direttamente con noi per sviluppare nuove applicazioni, ma siamo certi che con impegno si possa raggiungere qualsiasi risultato. Ringrazio Piero Angela per la sua presenza, sempre preziosa ed efficace, e mi auguro che il 2017 possa essere l'anno della svolta digital per il mondo del lavoro.”Sulla stessa lunghezza d'onda, Piero Angela, che dopo aver fatto i complimenti all'organizzazione, si è rivolto ai giovani: Imparare ad imparare è un modello. Lo è sempre stato e lo sarà sempre di più. Siate creativi, portate in porto il vostro progetto e cercate l'eccellenza". Arriva ora il momento della verità. Dopo la consegna dei diplomi, gli organizzatori abbineranno alle aziende i vari studenti secondo le loro capacità. Dopo la splendida Lectio Magistralis tenuta da Alberto Bartoli il mese scorso, tutti gli studenti aspirano a collaborare con il marchio bresciano, ma solo uno sarà scelto usufruendo di uno stage retribuito che porterà poi a un'assunzione. Quindi teoria ma anche concretezza e la consapevolezza che le imprese possono fare la differenza e che l'incontro tra culture non è qualcosa di cui avere paura, ma una possibilità socio-economica.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


SABAF E PIERO ANGELA INSIEME PER PROMUOVERE LA FORMAZIONE DIGITALE



Nella suggestiva cornice del Salone Vanvitelliano del Palazzo Loggia di Brescia, si è tenuta oggi la cerimonia di

consegna dei Diplomi in Digital Transformation Management Universitas sostenuti, tra gli altri, da Sabaf, azienda di riferimento nel settore dei componenti da cucina. Anfitrione dell'evento, insieme a Gianfausto Ferrari, Presidente di Superpartes SpA, Piero Angela, un volto da sempre abbinato alla scienza e alla sua divulgazione, che ha accettato con piacere di essere coinvolto in un'iniziativa di ampio respiro. Presenti all'evento, oltre ai rappresentanti delle aziende, Claudio Migliorati, IS Manager di Sabaf, il Sindaco di Brescia, Emilio del Bono, il prefetto della città, Valerio Valenti e, naturalmente tutti gli studenti che con i loro progetti sono stati i veri protagonisti. (http://www.sabaf.it ) In totale il progetto vedeva interagire 25 studenti, 6 insegnanti che davano vita a dei master gratuiti per apprendere i cosiddetti Dzmestieri digitalidz, ovvero a come creare e gestire un sito web, dare vita a delle applicazioni, ma anche digital communication, web designer e business economy. Dopo una lunga selezione realizzata per scremare le centinaia di richieste pervenute, siamo ormai alle battute finali dell'esperienza. Circa il 70% degli iscritti erano uomini, e questa non è una sorpresa, ma ciò che invece stupisce è che l'80% degli studenti provengano da famiglie straniere. Nati in Italia da genitori immigrati, mostrano grande voglia di intraprendere una nuova strada; un esempio di globalizzazione virtuosa che è la migliore risposta alla Brexit e alla paura della diversità. Tra gli studenti, non solo giovanissimi ma anche persone di una certa et à alla ricerca di una seconda possibilità in un mondo del lavoro in continua mutazione. Infatti, in questi anni, il fenomeno della Dzfuga dei cervellidz è stato una costante che ha riguardato ogni anno circa 3.000 italiani, in prevalenza giovani e laureati. Come se non bastasse, il 22% delle posizioni lavorative resta vacante per mancanza di competenze digitali (dati ricerca Modis 2014-15) con un divario che parte dai banchi di scuola: 1 computer ogni 4 studenti, una media che ci pone tra gli ultimi posti nell'Ocse (dati Miur 2016). Se aggiungiamo il fatto che i nostri giovani hanno quasi tutti il computer in casa ma lo usano principalmente per connettersi ai social networks, è facile capire come mai il nostro paese abbia il tasso di Dzignoranza digitaledz tra i più alti d' Europa. Il progetto di Sabaf e Superpartes, incubatore di start-up e già co-fondatore di Talent Garden ideatore dell'evento, era ambizioso, ma le attese non sono state disilluse. "Siamo orgogliosi di aver partecipato a questa iniziativa, "– conferma Alberto Bartoli, Ceo di Sabaf.Sabaf da sempre investe molto nelle nuove generazioni e Digital Universitas è un
progetto davvero di grande valore e che pensa al futuro. Mi ha fatto piacere vedere questi ragazzi con voglia di imparare ed entusiasmo, sono proprio queste le energie di cui ha bisogno il nostro Paese. Nei prossimi mesi sperimenteremo in prima persona le capacità di uno di questi giovani che collaborerà direttamente con noi per sviluppare nuove applicazioni, ma siamo certi che con impegno si possa raggiungere qualsiasi risultato. Ringrazio Piero Angela per la sua presenza, sempre preziosa ed efficace, e mi auguro che il 2017 possa essere l'anno della svolta digital per il mondo del lavoro.”Sulla stessa lunghezza d'onda, Piero Angela, che dopo aver fatto i complimenti all'organizzazione, si è rivolto ai giovani: Imparare ad imparare è un modello. Lo è sempre stato e lo sarà sempre di più. Siate creativi, portate in porto il vostro progetto e cercate l'eccellenza". Arriva ora il momento della verità. Dopo la consegna dei diplomi, gli organizzatori abbineranno alle aziende i vari studenti secondo le loro capacità. Dopo la splendida Lectio Magistralis tenuta da Alberto Bartoli il mese scorso, tutti gli studenti aspirano a collaborare con il marchio bresciano, ma solo uno sarà scelto usufruendo di uno stage retribuito che porterà poi a un'assunzione. Quindi teoria ma anche concretezza e la consapevolezza che le imprese possono fare la differenza e che l'incontro tra culture non è qualcosa di cui avere paura, ma una possibilità socio-economica.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 301   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM