to all hi-tech lovers



Italia primo paese in Europa per possibilità di risparmio online (36,5%). I consigli di idealo su quando e come acquistare online



Secondo il nuovo studio di idealo - il portale di comparazione prezzi per gli acquisti digitali - gli italiani che utilizzano un comparatore prezzi per lo shopping

online possono risparmiare in media il 36,5% in più rispetto a chi non fa uso di questo strumento .
L'Italia risulta essere al primo posto per potenziale capacità di risparmio online tra gli altri paesi europei.
Al secondo posto si posiziona la Spagna, con il 33,5%, seguita dalla Francia, con una percentuale pari al 32,8%. Percentuali inferiori sono state registrate per gli abitanti di Regno Unito (31,8%), Austria (31,1%) e Germania (30%).
Valutando le intenzioni di acquisto in tutto il continente, si comprende che l'e-consumer che opta per un comparatore di prezzi è generalmente un uomo, di età compresa tra i 35 e i 44 anni. In Italia la percentuale maschile è pari al 66%, quella femminile al 34% (la più bassa se confrontata con i dati degli altri paesi coinvolti dallo studio). Le donne spagnole sono quelle che si distinguono a livello europeo per percentuale più alta (46%).
La fascia oraria preferita dai consumatori digitali italiani è quella intorno alle 18 e quella dalle 21 alle 22.
Se si analizzano anche le fasce orarie preferite negli altri paesi europei, è possibile vedere come per tutti la sera sia il momento più apprezzato per dedicarsi allo shopping su internet.
Lo strumento utilizzato per raccogliere informazioni e per acquistare online varia a seconda del giorno della settimana: nelle giornate feriali gli italiani preferiscono fare ricerche di prodotto e shopping online da PC (la media è intorno al 52,98%; durante il weekend la percentuale si abbassa fino a toccare il 43,85%). La tendenza si inverte quando osserviamo l'uso del mobile, preferito di sabato e domenica (con in media il 42,4%) e meno usato, invece, dal lunedì al venerdì (36,44%). Alcuni dati, decisamente inferiori, riguardano l'utilizzo dei tablet: siamo intorno al 10,48% nei giorni lavorativi e al 13,65% in quelli di riposo. La domenica quindi assume il ruolo di giornata preferita degli italiani per lo shopping online da dispositivi mobile.
Per gli e-consumer a caccia di risparmio è fondamentale tenere presente alcune strategie: comparare i prezzi non è solo osservare come questi possono variare da un e-shop a un altro; è importante anche fare delle valutazioni che riguardano il legame tra tempi di messa online di un prodotto e andamento dei prezzi e utilizzare tutti gli strumenti informativi a disposizione, soprattutto quelli più vicini alle singole esigenze.
idealo ha stabilito il tempo medio di attesa che un utente deve considerare per avere una percentuale di risparmio più o meno significativa per alcune categorie .
• Per gli amanti della tecnologia e gli “smartphone addicted”, l'analisi mostra come sia possibile godere di un risparmio medio del 5% dopo circa due settimane dal lancio di un prodotto; la percentuale diventa del 10% se si attendono ancora una o due settimane e addirittura del 15% dopo circa due mesi. Considerati i prezzi di partenza, si tratta di un risparmio non da poco, utilizzabile per altre spese o per gli accessori.
• Se l'interesse è legato al mondo dello sport, tra scarpe da corsa, caschi da moto o orologi sportivi, si potrà godere di un risparmio medio del 5% dopo 20 giorni circa dal lancio di uno specifico prodotto. Se non si ha fretta, dopo due mesi o poco più è fattibile un risparmio del 10-15%.
• Gli appassionati di musica, alla ricerca di cuffie, amplificatori o giradischi, dovranno valutare un tempo di attesa di almeno due mesi dall'apparizione di un prodotto online per un risparmio del 5-10% e di tre mesi per il 15%.
• Fare acquisti importanti per la casa richiede particolare attenzione. In questo caso si può godere di un risparmio medio del 10% dopo 30 giorni dal lancio di un prodotto; la percentuale diventa del 15% dopo altre tre settimane, ma solo per alcuni elettrodomestici.
• Fotografi professionisti o fotoamatori potranno godere di un risparmio medio del 5% già dopo due settimane dal lancio di un prodotto. Tuttavia, con qualche giorno in più di attesa è possibile raggiungere un ribasso del 10-15%. La tendenza è molto promettente, specialmente pensando alle prossime vacanze estive.
• Potranno considerare un mese e mezzo di attesa dalla comparsa online dell'ultima novità del momento i “maniaci di giochi tecnologici”; a seconda delle tempistiche, troveranno videogiochi, action cam e droni scontati mediamente del 5-10%. Per i più pazienti, si tenga conto che il prezzo dovrebbe avere un ribasso del 15% dai due mesi in poi dall'inserimento del prodotto a catalogo.
Per tutte le categorie considerate è quindi possibile avere un risparmio calcolando i tempi di attesa. Tecnologia, sport e fotografia sono quelle dove gli effetti positivi sono evidenti a breve termine, ma anche per gli appassionati di musica o giochi, oltre che per chi deve acquistare per la propria casa, è possibile risparmiare, specialmente se gli acquisti vengono programmati con un certo anticipo.
Per aiutare ulteriormente gli utenti a destreggiarsi in questo saliscendi temporale dei prezzi, idealo mette a disposizione anche altri strumenti, ad esempio la funzione “prezzo ideale” che monitora le tempistiche e i prezzi al posto dell'utente: offre la possibilità di indicare il prezzo al quale si vorrebbe acquistare un determinato articolo (indipendentemente dal fatto che sia una novità o sia presente a catalogo da diverso tempo). Quando il prodotto raggiunge il prezzo indicato, il sistema invia un alert avvisando l'utente che può procedere all'acquisto. È possibile quindi indicare su idealo.it un desiderio di risparmio del 5, 10 o 15% - come nel caso dello studio - e lasciare che il sistema calcoli e comunichi il momento perfetto per l'acquisto.
“Il prezzo è uno dei fattori al quale l'e-consumer italiano presta maggior attenzione: addirittura il 94% degli utenti ha dichiarato di confrontare i prezzi, online e offline. Per la caccia alla miglior occasione si utilizzano grandi colossi, come Amazon, i siti di e-commerce o i comparatori - ha commentato Fabio Plebani, nuovo Country Manager di idealo per l'Italia - Quello che distingue idealo dagli altri è il fatto che cerchiamo di avvicinarci il più possibile agli utenti per dare loro non solo l'offerta più vantaggiosa, ma anche un servizio che sia davvero su misura e che possa andare incontro a precise esigenze di acquisto e specifiche capacità economiche. In tutte le macro-categorie che abbiamo analizzato è utile fissare il proprio tetto di spesa. Il consiglio che possiamo dare è indicare il proprio “prezzo ideale” per tutti i prodotti che ci piacciono, creando delle short list e moltiplicando così le possibilità di risparmio.”

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Italia primo paese in Europa per possibilità di risparmio online (36,5%). I consigli di idealo su quando e come acquistare online



Secondo il nuovo studio di idealo - il portale di comparazione prezzi per gli acquisti digitali - gli italiani che utilizzano un comparatore prezzi per lo shopping

online possono risparmiare in media il 36,5% in più rispetto a chi non fa uso di questo strumento .
L'Italia risulta essere al primo posto per potenziale capacità di risparmio online tra gli altri paesi europei.
Al secondo posto si posiziona la Spagna, con il 33,5%, seguita dalla Francia, con una percentuale pari al 32,8%. Percentuali inferiori sono state registrate per gli abitanti di Regno Unito (31,8%), Austria (31,1%) e Germania (30%).
Valutando le intenzioni di acquisto in tutto il continente, si comprende che l'e-consumer che opta per un comparatore di prezzi è generalmente un uomo, di età compresa tra i 35 e i 44 anni. In Italia la percentuale maschile è pari al 66%, quella femminile al 34% (la più bassa se confrontata con i dati degli altri paesi coinvolti dallo studio). Le donne spagnole sono quelle che si distinguono a livello europeo per percentuale più alta (46%).
La fascia oraria preferita dai consumatori digitali italiani è quella intorno alle 18 e quella dalle 21 alle 22.
Se si analizzano anche le fasce orarie preferite negli altri paesi europei, è possibile vedere come per tutti la sera sia il momento più apprezzato per dedicarsi allo shopping su internet.
Lo strumento utilizzato per raccogliere informazioni e per acquistare online varia a seconda del giorno della settimana: nelle giornate feriali gli italiani preferiscono fare ricerche di prodotto e shopping online da PC (la media è intorno al 52,98%; durante il weekend la percentuale si abbassa fino a toccare il 43,85%). La tendenza si inverte quando osserviamo l'uso del mobile, preferito di sabato e domenica (con in media il 42,4%) e meno usato, invece, dal lunedì al venerdì (36,44%). Alcuni dati, decisamente inferiori, riguardano l'utilizzo dei tablet: siamo intorno al 10,48% nei giorni lavorativi e al 13,65% in quelli di riposo. La domenica quindi assume il ruolo di giornata preferita degli italiani per lo shopping online da dispositivi mobile.
Per gli e-consumer a caccia di risparmio è fondamentale tenere presente alcune strategie: comparare i prezzi non è solo osservare come questi possono variare da un e-shop a un altro; è importante anche fare delle valutazioni che riguardano il legame tra tempi di messa online di un prodotto e andamento dei prezzi e utilizzare tutti gli strumenti informativi a disposizione, soprattutto quelli più vicini alle singole esigenze.
idealo ha stabilito il tempo medio di attesa che un utente deve considerare per avere una percentuale di risparmio più o meno significativa per alcune categorie .
• Per gli amanti della tecnologia e gli “smartphone addicted”, l'analisi mostra come sia possibile godere di un risparmio medio del 5% dopo circa due settimane dal lancio di un prodotto; la percentuale diventa del 10% se si attendono ancora una o due settimane e addirittura del 15% dopo circa due mesi. Considerati i prezzi di partenza, si tratta di un risparmio non da poco, utilizzabile per altre spese o per gli accessori.
• Se l'interesse è legato al mondo dello sport, tra scarpe da corsa, caschi da moto o orologi sportivi, si potrà godere di un risparmio medio del 5% dopo 20 giorni circa dal lancio di uno specifico prodotto. Se non si ha fretta, dopo due mesi o poco più è fattibile un risparmio del 10-15%.
• Gli appassionati di musica, alla ricerca di cuffie, amplificatori o giradischi, dovranno valutare un tempo di attesa di almeno due mesi dall'apparizione di un prodotto online per un risparmio del 5-10% e di tre mesi per il 15%.
• Fare acquisti importanti per la casa richiede particolare attenzione. In questo caso si può godere di un risparmio medio del 10% dopo 30 giorni dal lancio di un prodotto; la percentuale diventa del 15% dopo altre tre settimane, ma solo per alcuni elettrodomestici.
• Fotografi professionisti o fotoamatori potranno godere di un risparmio medio del 5% già dopo due settimane dal lancio di un prodotto. Tuttavia, con qualche giorno in più di attesa è possibile raggiungere un ribasso del 10-15%. La tendenza è molto promettente, specialmente pensando alle prossime vacanze estive.
• Potranno considerare un mese e mezzo di attesa dalla comparsa online dell'ultima novità del momento i “maniaci di giochi tecnologici”; a seconda delle tempistiche, troveranno videogiochi, action cam e droni scontati mediamente del 5-10%. Per i più pazienti, si tenga conto che il prezzo dovrebbe avere un ribasso del 15% dai due mesi in poi dall'inserimento del prodotto a catalogo.
Per tutte le categorie considerate è quindi possibile avere un risparmio calcolando i tempi di attesa. Tecnologia, sport e fotografia sono quelle dove gli effetti positivi sono evidenti a breve termine, ma anche per gli appassionati di musica o giochi, oltre che per chi deve acquistare per la propria casa, è possibile risparmiare, specialmente se gli acquisti vengono programmati con un certo anticipo.
Per aiutare ulteriormente gli utenti a destreggiarsi in questo saliscendi temporale dei prezzi, idealo mette a disposizione anche altri strumenti, ad esempio la funzione “prezzo ideale” che monitora le tempistiche e i prezzi al posto dell'utente: offre la possibilità di indicare il prezzo al quale si vorrebbe acquistare un determinato articolo (indipendentemente dal fatto che sia una novità o sia presente a catalogo da diverso tempo). Quando il prodotto raggiunge il prezzo indicato, il sistema invia un alert avvisando l'utente che può procedere all'acquisto. È possibile quindi indicare su idealo.it un desiderio di risparmio del 5, 10 o 15% - come nel caso dello studio - e lasciare che il sistema calcoli e comunichi il momento perfetto per l'acquisto.
“Il prezzo è uno dei fattori al quale l'e-consumer italiano presta maggior attenzione: addirittura il 94% degli utenti ha dichiarato di confrontare i prezzi, online e offline. Per la caccia alla miglior occasione si utilizzano grandi colossi, come Amazon, i siti di e-commerce o i comparatori - ha commentato Fabio Plebani, nuovo Country Manager di idealo per l'Italia - Quello che distingue idealo dagli altri è il fatto che cerchiamo di avvicinarci il più possibile agli utenti per dare loro non solo l'offerta più vantaggiosa, ma anche un servizio che sia davvero su misura e che possa andare incontro a precise esigenze di acquisto e specifiche capacità economiche. In tutte le macro-categorie che abbiamo analizzato è utile fissare il proprio tetto di spesa. Il consiglio che possiamo dare è indicare il proprio “prezzo ideale” per tutti i prodotti che ci piacciono, creando delle short list e moltiplicando così le possibilità di risparmio.”

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Italia primo paese in Europa per possibilità di risparmio online (36,5%). I consigli di idealo su quando e come acquistare online



Secondo il nuovo studio di idealo - il portale di comparazione prezzi per gli acquisti digitali - gli italiani che utilizzano un comparatore prezzi per lo shopping

online possono risparmiare in media il 36,5% in più rispetto a chi non fa uso di questo strumento .
L'Italia risulta essere al primo posto per potenziale capacità di risparmio online tra gli altri paesi europei.
Al secondo posto si posiziona la Spagna, con il 33,5%, seguita dalla Francia, con una percentuale pari al 32,8%. Percentuali inferiori sono state registrate per gli abitanti di Regno Unito (31,8%), Austria (31,1%) e Germania (30%).
Valutando le intenzioni di acquisto in tutto il continente, si comprende che l'e-consumer che opta per un comparatore di prezzi è generalmente un uomo, di età compresa tra i 35 e i 44 anni. In Italia la percentuale maschile è pari al 66%, quella femminile al 34% (la più bassa se confrontata con i dati degli altri paesi coinvolti dallo studio). Le donne spagnole sono quelle che si distinguono a livello europeo per percentuale più alta (46%).
La fascia oraria preferita dai consumatori digitali italiani è quella intorno alle 18 e quella dalle 21 alle 22.
Se si analizzano anche le fasce orarie preferite negli altri paesi europei, è possibile vedere come per tutti la sera sia il momento più apprezzato per dedicarsi allo shopping su internet.
Lo strumento utilizzato per raccogliere informazioni e per acquistare online varia a seconda del giorno della settimana: nelle giornate feriali gli italiani preferiscono fare ricerche di prodotto e shopping online da PC (la media è intorno al 52,98%; durante il weekend la percentuale si abbassa fino a toccare il 43,85%). La tendenza si inverte quando osserviamo l'uso del mobile, preferito di sabato e domenica (con in media il 42,4%) e meno usato, invece, dal lunedì al venerdì (36,44%). Alcuni dati, decisamente inferiori, riguardano l'utilizzo dei tablet: siamo intorno al 10,48% nei giorni lavorativi e al 13,65% in quelli di riposo. La domenica quindi assume il ruolo di giornata preferita degli italiani per lo shopping online da dispositivi mobile.
Per gli e-consumer a caccia di risparmio è fondamentale tenere presente alcune strategie: comparare i prezzi non è solo osservare come questi possono variare da un e-shop a un altro; è importante anche fare delle valutazioni che riguardano il legame tra tempi di messa online di un prodotto e andamento dei prezzi e utilizzare tutti gli strumenti informativi a disposizione, soprattutto quelli più vicini alle singole esigenze.
idealo ha stabilito il tempo medio di attesa che un utente deve considerare per avere una percentuale di risparmio più o meno significativa per alcune categorie .
• Per gli amanti della tecnologia e gli “smartphone addicted”, l'analisi mostra come sia possibile godere di un risparmio medio del 5% dopo circa due settimane dal lancio di un prodotto; la percentuale diventa del 10% se si attendono ancora una o due settimane e addirittura del 15% dopo circa due mesi. Considerati i prezzi di partenza, si tratta di un risparmio non da poco, utilizzabile per altre spese o per gli accessori.
• Se l'interesse è legato al mondo dello sport, tra scarpe da corsa, caschi da moto o orologi sportivi, si potrà godere di un risparmio medio del 5% dopo 20 giorni circa dal lancio di uno specifico prodotto. Se non si ha fretta, dopo due mesi o poco più è fattibile un risparmio del 10-15%.
• Gli appassionati di musica, alla ricerca di cuffie, amplificatori o giradischi, dovranno valutare un tempo di attesa di almeno due mesi dall'apparizione di un prodotto online per un risparmio del 5-10% e di tre mesi per il 15%.
• Fare acquisti importanti per la casa richiede particolare attenzione. In questo caso si può godere di un risparmio medio del 10% dopo 30 giorni dal lancio di un prodotto; la percentuale diventa del 15% dopo altre tre settimane, ma solo per alcuni elettrodomestici.
• Fotografi professionisti o fotoamatori potranno godere di un risparmio medio del 5% già dopo due settimane dal lancio di un prodotto. Tuttavia, con qualche giorno in più di attesa è possibile raggiungere un ribasso del 10-15%. La tendenza è molto promettente, specialmente pensando alle prossime vacanze estive.
• Potranno considerare un mese e mezzo di attesa dalla comparsa online dell'ultima novità del momento i “maniaci di giochi tecnologici”; a seconda delle tempistiche, troveranno videogiochi, action cam e droni scontati mediamente del 5-10%. Per i più pazienti, si tenga conto che il prezzo dovrebbe avere un ribasso del 15% dai due mesi in poi dall'inserimento del prodotto a catalogo.
Per tutte le categorie considerate è quindi possibile avere un risparmio calcolando i tempi di attesa. Tecnologia, sport e fotografia sono quelle dove gli effetti positivi sono evidenti a breve termine, ma anche per gli appassionati di musica o giochi, oltre che per chi deve acquistare per la propria casa, è possibile risparmiare, specialmente se gli acquisti vengono programmati con un certo anticipo.
Per aiutare ulteriormente gli utenti a destreggiarsi in questo saliscendi temporale dei prezzi, idealo mette a disposizione anche altri strumenti, ad esempio la funzione “prezzo ideale” che monitora le tempistiche e i prezzi al posto dell'utente: offre la possibilità di indicare il prezzo al quale si vorrebbe acquistare un determinato articolo (indipendentemente dal fatto che sia una novità o sia presente a catalogo da diverso tempo). Quando il prodotto raggiunge il prezzo indicato, il sistema invia un alert avvisando l'utente che può procedere all'acquisto. È possibile quindi indicare su idealo.it un desiderio di risparmio del 5, 10 o 15% - come nel caso dello studio - e lasciare che il sistema calcoli e comunichi il momento perfetto per l'acquisto.
“Il prezzo è uno dei fattori al quale l'e-consumer italiano presta maggior attenzione: addirittura il 94% degli utenti ha dichiarato di confrontare i prezzi, online e offline. Per la caccia alla miglior occasione si utilizzano grandi colossi, come Amazon, i siti di e-commerce o i comparatori - ha commentato Fabio Plebani, nuovo Country Manager di idealo per l'Italia - Quello che distingue idealo dagli altri è il fatto che cerchiamo di avvicinarci il più possibile agli utenti per dare loro non solo l'offerta più vantaggiosa, ma anche un servizio che sia davvero su misura e che possa andare incontro a precise esigenze di acquisto e specifiche capacità economiche. In tutte le macro-categorie che abbiamo analizzato è utile fissare il proprio tetto di spesa. Il consiglio che possiamo dare è indicare il proprio “prezzo ideale” per tutti i prodotti che ci piacciono, creando delle short list e moltiplicando così le possibilità di risparmio.”

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 213   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM