to all hi-tech lovers



Optoma entra nel mercato
Video Wall con i LED display



Da sempre Optoma è identificata con la completezza della sua offerta di videoproiettori grazie a un catalogo che spazia

dal consumer all'educazionale, dal professionale alle grandi utenze, fino ai mercati verticali e le applicazioni custom. Ora Optoma, coerentemente con l'evoluzione della domanda di molte aree di mercato, presenta una nuova gamma di LED display (Video Wall) da interno che, componendo alcuni prodotti modulari, permette di realizzare una serie praticamente infinita di soluzioni.
Al momento della presentazione Fabio Avara, responsabile Italiano dei mercati professionali di Optoma, ha immediatamente evidenziato che alla base di questa nuova offerta troviamo due differenti tipi di mattonelle (Tile) partendo dalle quali è possibile costruire display di varie dimensioni in base alle esigenze dei clienti. Denominatore comune a tutte le soluzioni è quello di integrare un controller per la regolazione dei valori di luminosità e immagine nonché uno scaler switcher che consente d'adeguamento e ottimizzazione dei formati video delle fonti utilizzate con quelli del LED display.
Nello specifico Optoma presenta due differenti tipologie di tile, entrambe con le stesse dimensioni (500mm x 281.25mm) e uno spessore di 56mm. I valori di luminosità non lasciano indifferenti, infatti parliamo di 1000 Nits – equivalenti a 1000 candele per metro quadro. La differenza principale tra THD2080 e THD2600 è data dalla differenza di passo che nel primo caso è di 2mm mentre nell'altro sale a 2.6mm. Variano anche i valori di risoluzione che per THD2080 sono di 240 x 135 pixel e nel THD2600 di 192 x 108 pixel. Più in generale parliamo di display che per le loro caratteristiche rientrano tra i 4KUHD e FULL HD.
Il principale punto di forza nonché elemento che scandisce una netta separazione tra i proiettori della gamma professionale Optoma e questi nuovi LED display è il fattore luminosità. Se da una parte esiste pur sempre una subordinazione all'esposizione diretta alla luce della zona di proiezione, nel caso di questi nuovi LED display il fattore non sussiste. In altri termini per Optoma si apre ora una nuova fascia di mercato: quella delle installazioni in ambiente corporate, sale meeting, università e aree commerciali e in tutte le aree in cui anche i migliori proiettori possono avere problemi con la luminosità ambientale.
Le dimensioni delle installazioni variano in funzione degli elementi utilizzati (tipicamente lo stesso numero per l'asse verticale e per quello orizzontale) e, salvo particolari personalizzazioni, rispettano il rapporto dimensionale 16:9. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, le fasi di installazione e manutenzione non presentano particolari complicazioni grazie progettazione dei moduli. Questi ultimi sono stati infatti concepiti per garantire un accesso frontale e di conseguenza semplificare al massimo ogni procedura manutentiva e di posizionamento.
Per quanto riguarda l'attività commerciale Avara ha specificato che i clienti italiani ora potranno contare su un supporto presales competente e strutturato per affiancarli in tutte le fasi di progettazione e durante l'installazione. La gamma di prodotti LED display di Optoma usufruisce inoltre di un contratto di garanzia della durata di tre anni con tempi di sostituzione e ripristino mediamente inferiori alle 24 ore.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Optoma entra nel mercato
Video Wall con i LED display



Da sempre Optoma è identificata con la completezza della sua offerta di videoproiettori grazie a un catalogo che spazia

dal consumer all'educazionale, dal professionale alle grandi utenze, fino ai mercati verticali e le applicazioni custom. Ora Optoma, coerentemente con l'evoluzione della domanda di molte aree di mercato, presenta una nuova gamma di LED display (Video Wall) da interno che, componendo alcuni prodotti modulari, permette di realizzare una serie praticamente infinita di soluzioni.
Al momento della presentazione Fabio Avara, responsabile Italiano dei mercati professionali di Optoma, ha immediatamente evidenziato che alla base di questa nuova offerta troviamo due differenti tipi di mattonelle (Tile) partendo dalle quali è possibile costruire display di varie dimensioni in base alle esigenze dei clienti. Denominatore comune a tutte le soluzioni è quello di integrare un controller per la regolazione dei valori di luminosità e immagine nonché uno scaler switcher che consente d'adeguamento e ottimizzazione dei formati video delle fonti utilizzate con quelli del LED display.
Nello specifico Optoma presenta due differenti tipologie di tile, entrambe con le stesse dimensioni (500mm x 281.25mm) e uno spessore di 56mm. I valori di luminosità non lasciano indifferenti, infatti parliamo di 1000 Nits – equivalenti a 1000 candele per metro quadro. La differenza principale tra THD2080 e THD2600 è data dalla differenza di passo che nel primo caso è di 2mm mentre nell'altro sale a 2.6mm. Variano anche i valori di risoluzione che per THD2080 sono di 240 x 135 pixel e nel THD2600 di 192 x 108 pixel. Più in generale parliamo di display che per le loro caratteristiche rientrano tra i 4KUHD e FULL HD.
Il principale punto di forza nonché elemento che scandisce una netta separazione tra i proiettori della gamma professionale Optoma e questi nuovi LED display è il fattore luminosità. Se da una parte esiste pur sempre una subordinazione all'esposizione diretta alla luce della zona di proiezione, nel caso di questi nuovi LED display il fattore non sussiste. In altri termini per Optoma si apre ora una nuova fascia di mercato: quella delle installazioni in ambiente corporate, sale meeting, università e aree commerciali e in tutte le aree in cui anche i migliori proiettori possono avere problemi con la luminosità ambientale.
Le dimensioni delle installazioni variano in funzione degli elementi utilizzati (tipicamente lo stesso numero per l'asse verticale e per quello orizzontale) e, salvo particolari personalizzazioni, rispettano il rapporto dimensionale 16:9. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, le fasi di installazione e manutenzione non presentano particolari complicazioni grazie progettazione dei moduli. Questi ultimi sono stati infatti concepiti per garantire un accesso frontale e di conseguenza semplificare al massimo ogni procedura manutentiva e di posizionamento.
Per quanto riguarda l'attività commerciale Avara ha specificato che i clienti italiani ora potranno contare su un supporto presales competente e strutturato per affiancarli in tutte le fasi di progettazione e durante l'installazione. La gamma di prodotti LED display di Optoma usufruisce inoltre di un contratto di garanzia della durata di tre anni con tempi di sostituzione e ripristino mediamente inferiori alle 24 ore.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Optoma entra nel mercato
Video Wall con i LED display



Da sempre Optoma è identificata con la completezza della sua offerta di videoproiettori grazie a un catalogo che spazia

dal consumer all'educazionale, dal professionale alle grandi utenze, fino ai mercati verticali e le applicazioni custom. Ora Optoma, coerentemente con l'evoluzione della domanda di molte aree di mercato, presenta una nuova gamma di LED display (Video Wall) da interno che, componendo alcuni prodotti modulari, permette di realizzare una serie praticamente infinita di soluzioni.
Al momento della presentazione Fabio Avara, responsabile Italiano dei mercati professionali di Optoma, ha immediatamente evidenziato che alla base di questa nuova offerta troviamo due differenti tipi di mattonelle (Tile) partendo dalle quali è possibile costruire display di varie dimensioni in base alle esigenze dei clienti. Denominatore comune a tutte le soluzioni è quello di integrare un controller per la regolazione dei valori di luminosità e immagine nonché uno scaler switcher che consente d'adeguamento e ottimizzazione dei formati video delle fonti utilizzate con quelli del LED display.
Nello specifico Optoma presenta due differenti tipologie di tile, entrambe con le stesse dimensioni (500mm x 281.25mm) e uno spessore di 56mm. I valori di luminosità non lasciano indifferenti, infatti parliamo di 1000 Nits – equivalenti a 1000 candele per metro quadro. La differenza principale tra THD2080 e THD2600 è data dalla differenza di passo che nel primo caso è di 2mm mentre nell'altro sale a 2.6mm. Variano anche i valori di risoluzione che per THD2080 sono di 240 x 135 pixel e nel THD2600 di 192 x 108 pixel. Più in generale parliamo di display che per le loro caratteristiche rientrano tra i 4KUHD e FULL HD.
Il principale punto di forza nonché elemento che scandisce una netta separazione tra i proiettori della gamma professionale Optoma e questi nuovi LED display è il fattore luminosità. Se da una parte esiste pur sempre una subordinazione all'esposizione diretta alla luce della zona di proiezione, nel caso di questi nuovi LED display il fattore non sussiste. In altri termini per Optoma si apre ora una nuova fascia di mercato: quella delle installazioni in ambiente corporate, sale meeting, università e aree commerciali e in tutte le aree in cui anche i migliori proiettori possono avere problemi con la luminosità ambientale.
Le dimensioni delle installazioni variano in funzione degli elementi utilizzati (tipicamente lo stesso numero per l'asse verticale e per quello orizzontale) e, salvo particolari personalizzazioni, rispettano il rapporto dimensionale 16:9. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, le fasi di installazione e manutenzione non presentano particolari complicazioni grazie progettazione dei moduli. Questi ultimi sono stati infatti concepiti per garantire un accesso frontale e di conseguenza semplificare al massimo ogni procedura manutentiva e di posizionamento.
Per quanto riguarda l'attività commerciale Avara ha specificato che i clienti italiani ora potranno contare su un supporto presales competente e strutturato per affiancarli in tutte le fasi di progettazione e durante l'installazione. La gamma di prodotti LED display di Optoma usufruisce inoltre di un contratto di garanzia della durata di tre anni con tempi di sostituzione e ripristino mediamente inferiori alle 24 ore.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 146   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM