to all hi-tech lovers



Electrify Europe su veicoli elettrici



Jacob Klimstra, Senior Energy Consultant e Membro dell' Advisory Board di Electrify Europe, spiega come l'industria potrebbe lavorare

per superare gli ostacoli per una vera svolta.
Ad ottobre 2017, il sindaco di Londra Sadiq Khan ha introdotto la nuova tassa sulle emissioni, nota anche come T-Charge. Ciò significa che i veicoli più vecchi sono soggetti a un supplemento per la guida nel centro di Londra, se non rispettano gli standard minimi europei per le emissioni. E' l'ultima reazione alle crescenti preoccupazioni per le emissioni e per la qualità dell'aria – non solo a Londra, ma a livello internazionale – e il loro impatto sulla salute pubblica e sul riscaldamento globale.
Penalizzare i veicoli incriminati è una parte della soluzione. Tuttavia, ci sono alternative importanti, come i veicoli elettrici, che potrebbero rivelarsi la vera soluzione a lungo termine. E ci sono mosse incoraggianti in quella direzione. Sempre ad ottobre, il governo olandese ha annunciato che prevede che tutte le nuove auto dovranno essere a emissioni zero entro il 2030 – e anche Parigi va in questa direzione.
I veicoli elettrici non sono un nuovo concetto. Henry Ford e Thomas Edison hanno entrambi perseguito la produzione di veicoli elettrici oltre cento anni fa. Tuttavia, oggi l'utilizzo più ampio dei veicoli elettrici è sempre più atteso ed è chiaro che giocherà un ruolo enorme nel continuo allontanamento dalla dipendenza dai combustibili fossili. Oltre a ben documentati fattori ambientali, i veicoli elettrici sono affidabili e durevoli, meno soggetti a usura e richiedono meno pezzi di ricambio, incluse le pastiglie per i freni. Sono anche più sicuri e più economici da gestire, rispetto ai veicoli a benzina.
E stanno guadagnando popolarità. Nel 2013, ben 3.500 auto di nuova immatricolazione del Regno Unito erano veicoli elettrici o ibridi elettrici, secondo la Society of Motor Manufacturers & Traders. Nel 2017, sono più di 63.000. Ad ogni modo, affinchè diventino realmente diffuse, l'industria dovrà superare alcuni ostacoli impegnativi. Accelerare la ricarica
Quest'anno la fiera dell'energia Electrify Europe si svolgerà a Vienna dal 19 al 21 giugno 2018.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Electrify Europe su veicoli elettrici



Jacob Klimstra, Senior Energy Consultant e Membro dell' Advisory Board di Electrify Europe, spiega come l'industria potrebbe lavorare

per superare gli ostacoli per una vera svolta.
Ad ottobre 2017, il sindaco di Londra Sadiq Khan ha introdotto la nuova tassa sulle emissioni, nota anche come T-Charge. Ciò significa che i veicoli più vecchi sono soggetti a un supplemento per la guida nel centro di Londra, se non rispettano gli standard minimi europei per le emissioni. E' l'ultima reazione alle crescenti preoccupazioni per le emissioni e per la qualità dell'aria – non solo a Londra, ma a livello internazionale – e il loro impatto sulla salute pubblica e sul riscaldamento globale.
Penalizzare i veicoli incriminati è una parte della soluzione. Tuttavia, ci sono alternative importanti, come i veicoli elettrici, che potrebbero rivelarsi la vera soluzione a lungo termine. E ci sono mosse incoraggianti in quella direzione. Sempre ad ottobre, il governo olandese ha annunciato che prevede che tutte le nuove auto dovranno essere a emissioni zero entro il 2030 – e anche Parigi va in questa direzione.
I veicoli elettrici non sono un nuovo concetto. Henry Ford e Thomas Edison hanno entrambi perseguito la produzione di veicoli elettrici oltre cento anni fa. Tuttavia, oggi l'utilizzo più ampio dei veicoli elettrici è sempre più atteso ed è chiaro che giocherà un ruolo enorme nel continuo allontanamento dalla dipendenza dai combustibili fossili. Oltre a ben documentati fattori ambientali, i veicoli elettrici sono affidabili e durevoli, meno soggetti a usura e richiedono meno pezzi di ricambio, incluse le pastiglie per i freni. Sono anche più sicuri e più economici da gestire, rispetto ai veicoli a benzina.
E stanno guadagnando popolarità. Nel 2013, ben 3.500 auto di nuova immatricolazione del Regno Unito erano veicoli elettrici o ibridi elettrici, secondo la Society of Motor Manufacturers & Traders. Nel 2017, sono più di 63.000. Ad ogni modo, affinchè diventino realmente diffuse, l'industria dovrà superare alcuni ostacoli impegnativi. Accelerare la ricarica
Quest'anno la fiera dell'energia Electrify Europe si svolgerà a Vienna dal 19 al 21 giugno 2018.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


Electrify Europe su veicoli elettrici



Jacob Klimstra, Senior Energy Consultant e Membro dell' Advisory Board di Electrify Europe, spiega come l'industria potrebbe lavorare

per superare gli ostacoli per una vera svolta.
Ad ottobre 2017, il sindaco di Londra Sadiq Khan ha introdotto la nuova tassa sulle emissioni, nota anche come T-Charge. Ciò significa che i veicoli più vecchi sono soggetti a un supplemento per la guida nel centro di Londra, se non rispettano gli standard minimi europei per le emissioni. E' l'ultima reazione alle crescenti preoccupazioni per le emissioni e per la qualità dell'aria – non solo a Londra, ma a livello internazionale – e il loro impatto sulla salute pubblica e sul riscaldamento globale.
Penalizzare i veicoli incriminati è una parte della soluzione. Tuttavia, ci sono alternative importanti, come i veicoli elettrici, che potrebbero rivelarsi la vera soluzione a lungo termine. E ci sono mosse incoraggianti in quella direzione. Sempre ad ottobre, il governo olandese ha annunciato che prevede che tutte le nuove auto dovranno essere a emissioni zero entro il 2030 – e anche Parigi va in questa direzione.
I veicoli elettrici non sono un nuovo concetto. Henry Ford e Thomas Edison hanno entrambi perseguito la produzione di veicoli elettrici oltre cento anni fa. Tuttavia, oggi l'utilizzo più ampio dei veicoli elettrici è sempre più atteso ed è chiaro che giocherà un ruolo enorme nel continuo allontanamento dalla dipendenza dai combustibili fossili. Oltre a ben documentati fattori ambientali, i veicoli elettrici sono affidabili e durevoli, meno soggetti a usura e richiedono meno pezzi di ricambio, incluse le pastiglie per i freni. Sono anche più sicuri e più economici da gestire, rispetto ai veicoli a benzina.
E stanno guadagnando popolarità. Nel 2013, ben 3.500 auto di nuova immatricolazione del Regno Unito erano veicoli elettrici o ibridi elettrici, secondo la Society of Motor Manufacturers & Traders. Nel 2017, sono più di 63.000. Ad ogni modo, affinchè diventino realmente diffuse, l'industria dovrà superare alcuni ostacoli impegnativi. Accelerare la ricarica
Quest'anno la fiera dell'energia Electrify Europe si svolgerà a Vienna dal 19 al 21 giugno 2018.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE


 SEI NELLA PAGINA 76   Link pagine: 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200 - 201 - 202 - 203 - 204 - 205 - 206 - 207 - 208 - 209 - 210 - 211 - 212 - 213 - 214 - 215 - 216 - 217 - 218 - 219 - 220 - 221 - 222 - 223 - 224 - 225 - 226 - 227 - 228 - 229 - 230 - 231 - 232 - 233 - 234 - 235 - 236 - 237 - 238 - 239 - 240 - 241 - 242 - 243 - 244 - 245 - 246 - 247 - 248 - 249 - 250 - 251 - 252 - 253 - 254 - 255 - 256 - 257 - 258 - 259 - 260 - 261 - 262 - 263 - 264 - 265 - 266 - 267 - 268 - 269 - 270 - 271 - 272 - 273 - 274 - 275 - 276 - 277 - 278 - 279 - 280 - 281 - 282 - 283 - 284 - 285 - 286 - 287 - 288 - 289 - 290 - 291 - 292 - 293 - 294 - 295 - 296 - 297 - 298 - 299 - 300 - 301 - 302 - 303 - 304 - 305 - 306 - 307 - 308 - 309 - 310 - 311 - 312 - 313 - 314 - 315 - 316 - 317 - 318 - 319 - 320 - 321 - 322 - 323 - 324 - 325 -



Mail: press@tecnologopercaso.com

Privacy &
Cookies



Powered by MMS - © 2016 EUROTEAM